X Factor 6, i Frères Chaos: “Abbiamo sbagliato nei modi, ma non nei concetti”

di Alice Ziveri

Dopo il pandemonio della scorsa puntata di X Factor 6 (per chi se lo fosse perso, ecco qui cosa è successo), anche i Frères Chaos hanno incontrato fan e stampa al punto Enel Sharing di via Broletto a Milano.
Ma la situazione, questa volta, è un po’ diversa dalle precedenti: non solo c’è più gente, ma si palesano anche alcune personalità “dai piani alti” di Sky per mettere in chiaro alcuni punti. Per esempio, che Sky si dissocia dalle scenate e dai momenti di brutta televisione che si sono visti nel corso dell’Xtra Factor: “Non ci rappresentano”. Ma soprattutto per spiegare la questione voti: i 200 secondi di tilt hanno visto arrivare centinaia di migliaia di voti, così tanti che, inevitabilmente, si sono ingolfati e si è venuto a creare un “collo di bottiglia”. Alcuni sono rimasti fuori, ma democraticamente, per i Frères Chaos così come per Davide Merlini. Ad ogni modo, spiegano i rappresentanti di Sky, questa situazione ha portato a pensare di allungare il tilt di 100 secondi.
I Frères Chaos, dal canto loro, continuano a difendere la loro posizione, dicendo che l’exploit dell’ Xtra Factor non è stato che lo sfogo finale dopo aver subito un mese di frecciatine maligne da parte di Elio. Tuttavia, Manuela e Fabio ci tengono a scusarsi per i modi inaccettabili con i quali hanno dato voce alle loro idee.
Ma a parte questo dramma, i due ragazzi sono anche molto contenti di vedere la quantità di gente che si è presentata al punto Enel per conoscerli e sentirli cantare: c’è da dire che è la prima volta, dall’inizio di X Factor, che al punto Enel sembra di vedere dei veri e propri fan, e gli applausi e i complimenti non mancano. “Siete davvero bellissimi. In TV non fa lo stesso effetto!” commenta Manuela.
I Frères Chaos inoltre danno un piccolo aggiornamento riguardo al loro inedito: erano indecisi se usare quello scritto da Marco Guazzone o quello nato dalle loro stesse mani, ma dopo aver sentito i primi arrangiamenti del proprio hanno deciso di optare per il secondo. Si chiama Coltiva l’inverno, e i due fratelli ne sono molto orgogliosi!

Guarda l’intervista e l’esibizione dei Frères Chaos

Articoli Correlati