Elezioni 2018 – Studenti fuori sede: quali sconti ci sono per il viaggio?

di Claudia Lisa Moeller

Le Elezioni 2018 si avvicinano e per gli studenti fuorisede ed il Ministero prevede degli sconti sui mezzi di trasporto per raggiungere il loro seggio elettorale. Quali sono e come posso ottenerli?

Se prenotate un biglietto del treno con Trenitalia potrete acquistare un biglietto scontato fino al 70% per tornare a casa e votare. Sul sito delle ferrovie potete trovare tutte le restanti informazioni. La data del viaggio di andata non deve essere prima del 23 febbraio e il ritorno non dopo il 14 marzo, se volete usufruire dello sconto.

Leggi anche: PERCHÉ BISOGNA ANDARE A VOTARE? 5 BUONE RAGIONI PER FARLO!

Per ottenere questa riduzione dovete presentare in biglietteria o nelle agenzie di viaggio (non si può comprare online un biglietto scontato) mostrando la carta d’identità e la tessera elettorale. Per avere il biglietto scontato per il ritorno dovrete esibire la tessera elettorale timbrata come prova che siete andati a votare. Per altre informazioni o delucidazioni vi rimandiamo al sito di Trenitalia.

Anche la compagnia privata ferroviaria Italo ha delle riduzioni per i viaggiatori elettori. Fino al 60% se acquistate un biglietto dal 12 gennaio al 4 marzo. La data del viaggio deve essere compresa tra il 23 febbraio e il 13 marzo. Per acquistare il biglietto, non si può fare online, potete o andare in una biglietteria Italo oppure chiamare il call center della compagnia. Per maggiori informazioni vi lasciamo il sito di Italo.

Se, invece, vi dovete muovere con un aereo, la compagnia Alitalia sconta fino a € 40 i biglietti per gli elettori. I voli in code-sharing non sono inclusi in questa offerta. Sono i voli in code sharing tratte compiute da Alitalia, in questo caso, per conto di altre compagnie aeree. Il biglietto aereo deve essere acquistato prima del 4 marzo per usufruire dello sconto di Alitalia e bisogna prenotare un volo di ritorno tra il 4 e il 10 marzo.

Quando si sarà prossimi all’imbarco l’elettore dovrà mostrare di avere i documenti per votare o firmare una tessera sostitutiva. Per il viaggio di ritorno, invece, dovrà esibire la tessera elettorale timbrata. Non c’è scritto quali sarebbero le eventuali pene per chi non dimostrasse di essere andato a votare. Per altre informazioni il sito Alitalia ha una pagina dedicata alla promozione.

Se dovete tornare a casa tramite nave, la Compagnia Italiana di Navigazione (o Tirrenia) e altre compagnie offrono uno sconto fino al 60%. Per usufruire dello sconto dovete mostrare i documenti per andare a votare. Per il viaggio di ritorno basterà esibire la tessera elettorale timbrata e attestante che avete votato.

L’azienda tedesca Flixibus, inoltre, ha lanciato la campagna #IoVoglioVotare per incoraggiare i giovani ad andare a votare. Voi prenotate il biglietto del bus, poi una volta al seggio elettorale vi scattate una foto con i vostri documenti e li mandate con i dettagli del viaggio acquistato. La compagnia vi rimborserà completamente le spese di viaggio. Il viaggio va prenotato entro il 28 febbraio (quindi domani) e il viaggio deve avvenire tra il 2 e il 4 marzo. Per maggiori informazioni per questa campagna, vi lasciamo il link della compagnia.

Infine chi risiede all’estero può attraversare lo Stivale gratuitamente in autostrada. Basta che questi mostri al casellante i propri documenti che attestino che il guidatore debba andare a votare in Italia e che abbia residenza all’estero.

Il Sole 24 Ore, comunque, ha fatto i conti in tasca ad un elettore che deve tornare a casa per le elezioni… Gli sconti ci sono, come abbiamo visto, ma non per questo i viaggi sono economici e alla portata di tutte le tasche.

E tu con quale mezzo tornerai a casa per andare a votare per queste elezioni 2018?

Articoli Correlati