Earth Day 2010: a Roma arriva Pino Daniele!

di admin

Segnate sulla vostra agenda l’imperdibile concerto di musica che si terrà in occasione dell’ Earth Day al Circo Massimo di Roma.
L’appuntamento, completamente gratuito, vi aspetta il 22 aprile 2010 alle ore 20.00.

L’evento

Organizzato da Nat Geo music, l’Earth day, è nato nel 1970 e, da allora, è diventato un evento internazionale celebrato in ben 174 paesi del mondo. L’ iniziativa è un invito alla sensibilizzazione, alla promozione, alla conservazione ambientale e allo sviluppo sostenibile.
Per questa terza edizione 2010 scenderà nell’antico circo romano, Pino Daniele, il famoso cantautore napoletano. Insieme al cantante italiano, sfileranno altri esponenti della musica internazionale come la voce elegante di Rokia Traorè, una cantante africana di successo, e il gruppo inglese Morcheeba. Sarà inoltre presente il Dj Claudio Coccoluto.

Concerto in stile ECO

Il concerto sarà ecosostenibile; a questo proposito, le emissioni di anidride carbonica generate dall’evento saranno ridotte attraverso una serie di iniziative. Le edizioni precedenti sono state un gran successo: la prima, nel 2008, si è tenuta in Piazza del Campidoglio e ha visto coinvolti musicisti come Vinicio Caposella, Cesaria Evora e i Sud Sound System; mentre, la seconda edizione, celebratasi l’anno scorso a Napoli in Piazza del Popolo, ha festeggiato con la voce del cantante afro americano Ben Harper e col gruppo italiano dance rock dei Subsonica.

Si tratta di un inno alla terra, per ricordare l’importanza e l’impegno, che coinvolge ognuno di noi cittadini, a rendere il pianeta su cui viviamo un posto migliore e più pulito. In sintonia col messaggio che intende trasmettere l’evento,  questa edizione 2010, punta sulla biodiversità e in modo particolare focalizza la sua attenzione agli oceani. L’evento sarà trasmesso in diretta oltre che sul canale 710 di Sky, anche sugli altri 17 canali Nat Geo Music presenti in Europa e in Asia.

Una serata tra musica e balli. Un impegno concreto per fare festa tutti insieme sotto il cielo stellato della notte romana. L’entusiasmo giovanile unito alla difesa e al sostegno di una causa che vale 7 miliardi di uomini, la nostra terra.

Articoli Correlati