David di Donatello 2017: premio alla carriera a Roberto Benigni

di Federica Marcucci

È Roberto Benigni a essere riconosciuto con il prestigioso premio alla carriera durante i David di Donatello 2017. L’attore e regista toscano è arrivato sul palco dopo una suggestiva rappresentazione di luci e ombre che ha voluto raccontare i momenti più importanti della sua carriera, a partire dal grande successo del film La vita è bella fino alla grande passione per Dante Alighieri che Benigni conosce a menadito e che ha recitato praticamente in tutte le piazze d’Italia.

Il tutto sulle indimenticabili note della colonna sonora de La vita è bella, composta da Nicola Piovani, che ormai dieci anni fa gli regalò la meritatissima vittoria durante la notte degli Oscar.

Visibilmente emozionato Benigni ha ringraziato per esser stato insignito del “più grande riconoscimento del mondo”, di quello che, per sua definizione, è “il cinema più importante e bello del mondo”. Insomma, entusiasmo a non finire, lo stesso a cui l’attore ci ha abituato ormai da anni.

Roberto Benigni non ha dimenticato di nominare la sua musa e compagna di vita Nicoletta Braschi, dicendo che non è lui a dover dedicare il premio a lei, ma il contrario. “Questo premio è suo e io vorrei con il tutto il cuore che lei me lo dedicasse”.

Che cosa ne pensate del riconoscimento alla carriera per Roberto Benigni durante i David di Donatello 2017?

Articoli Correlati