Cosa metto in valigia?

di admin

Ci siamo: mancano pochi giorni alla partenza ed è il momento di fare la valigia! Come ogni anno ti tocca questo orribile supplizio, ed è già da inizio settimana che la mamma ti chiede ossessivamente se hai tutto il necessario e se hai pensato a cosa portare.

Da dove comincio? La valigia
Anzitutto pensa a quanto tempo starai via: se vai a stare da un’amica per 4 o 5 giorni un trolley di piccole dimensioni e un beauty case saranno sufficienti (anche per non ingombrare la casa della tua amica con un sacco di vestuti inutili), mentre se ti aspetta una trasferta di 21 giorni negli Stati Uniti o a Londra per imparare l’inglese, dovrai organizzarti con un bagaglio più grande: una valigia di grandi dimensioni è l’ideale, a cui puoi abbinare un bello zaino e anche il beauty case, se necessario (ricorda, però, che in aereo è spesso previsto un peso massimo per i bagagli). Nella foto un modello Carpisa

Visto che, però, noi ragazze veniamo sempre criticate dai maschi perché portiamo un sacco di cose inutili e ci dimentichiamo quelle essenziali, ecco un piccolo vademecum con gli oggetti essenziali da portare sempre con sé!

Vestiti
Per non farvi mancare niente senza portarvi dietro una valigia pesantissima guardate le previsioni del tempo (come quelle su meteo.it) per il luogo dove andate, almeno potrete regolarvi sul peso dei vestiti da portare. In ogni caso assicuratevi di avere con voi una quantità sufficiente di biancheria intima (specialmente se non starete in un luogo fisso e non potrete lavare).
Ragionate sul tipo di attività che farete: se prevedete di uscire tutte le sere portate più vestini sfiziosi, se invece farete prevalentemente vita di mare potete puntare più sui copricostume e un abbigliamento sportivo (nella foto due modelli Benetton). Mentre fate la valigia immaginate gli abbinamenti possibili tra il "sotto" (pantaloni, gonne) e il "sopra" (magliette, top) e scegliete i capi più versatili: potrete portarne di meno e usarli più volte abbinandoli con fantasia. Lasciate a casa i capi troppo delicati e scegliete quelli che si stropicciano di meno: piegateli con cura seguendo le loro linee.

Scarpe
Sono il tasto dolente: tendiamo a portarcene molte paia, spesso lasciando a casa quelle più adatte!
Per ridurre al massimo portate solo un paio di scarpe più "chic", da mettere la sera (con tacco basso, magari: facilmente ci sarà da camminare anche per raggiungere i locali) e due scarpe comode: una chiusa, da tennis (per le eventuali escursioni) e una aperta (tipo Birkenstock per intenderci). Portate anche un paio di infradito di plastica o a zoccolo per andare in spiaggia/muovervi in camera o in appartamento.

Accessori
Il cappellino, di paglia come quelli proposti da Benetton (al mare) o di tessuto (in montagna) è d’obbligo, accompagnato dagli immancabili occhiali da sole. Una borsa comoda e poco sporchevole (o lavabile) da usare in spiaggia, con relativo telo da mare, oppure uno zainetto comodo e non troppo ingombrante, che potrete usare durante il viaggio e in cui metterete: documenti (carta d’identità, patente, passaporto, biglietti aerei ecc), portafogli (se avete con voi molti contanti è sempre meglio suddividerli tra lo zaino e il beauty case, o le tasche dei vestiti che indossate), fazzolettini rinfrescanti, Ipod oppure un libro o una rivista da portare in spiaggia/leggere in viaggio, carta e penna e.. il cellulare (anche se per una volta potremmo lasciarlo a casa!).

Poi ci sono  la macchina fotografica (se siete in un gruppo accordatevi per non portarla tutti, ma solo in 2 o 3), il caricabatterie del telefonino e della macchina fotografica, gli occhiali da vista/lenti a contatto se ne fate uso (meglio tenerli a portatata di mano in caso di fastidio)

Beauty case
Qui ci vanno la trousse dei trucchi (non esagerate: anche la pelle ha bisogno di andare in vacanza!), smalto (meglio trasparente e passepartout) con acetone e limetta, tutto l’occorente per tenere le gambe e il viso belli lisci (pinzetta, cerette, epilatore, rasoio in base a cosa usate), i prodotti per l’igiene personale e le medicine (mi raccomando informatevi bene sulle allergie che avete prima di partire), incluso l’antizanzare se andate al caldo. Per i capelli suggerisco di lasciare a casa il phon e di portare solo una mousse o un prodotto styling, e di lasciar fare il resto all’aria d’estate (in ogni caso la maggior parte degli alberghi dispone di phon, informatevi prima). Infine premunitevi per eventuali problemi mestruali, d’estate si sa, il ciclo diventa spesso irregolare.
NB: in aereo i bagagli a mano non possono contenere oggetti appuntiti, quindi mettete in valigia le forbicine e le pinzette!
Nella foto un modello Kipling

E poi… quando chiuderete la valigia vi sembrerà un miracolo! Tutte queste cose in così poco spazio..  a dire il vero ci sta anche un’altra cosa: il vostro sorriso con tutta la carica per divertirvi 😉

PS: Se ho dimenticato qualche cosa fatemelo notare nei commenti

Foto di copertina: Carpisa

Articoli Correlati