Cara Delevingne intervista Cara Delevingne. VIDEO!

di Claudia Lisa Moeller

Si può essere più strani di Cara Delevingne? No. Con questa intervista a British Vogue ce l’ha dimostrato. Cara intervista Cara. In occasione anche della sua cover su British Vogue ha rilasciato questa intervista online.

Cara nei panni dell’intervistatrice ha accento americano. È composta e pone domande piene di luoghi comuni. Quelle solite domande che avete sempre letto o sentito fare alle star.

Cara, invece, in tuta e con i capelli spettinati è Cara Delevingne. British accent, sopracciglioni da Elio e risposte assurde. Cara non si trattiene dal rispondere spontaneamente.

Vi riportiamo qui solo le risposte più divertenti.

Cara on Cara: Why Can't I Show My Nipples on Instagram? | X on X | Episode 1 | British Vogue

Cosa significa per te “lavoro”?

È quella cosa che fanno assieme Drake e Rihanna? Perché a me piace molto.

Il riferimento è al gossip tra Rihanna e Drake, collaboratori e forse qualcosa di più. Noi di GingerGeneration ve ne avevamo parlato in tempi non sospetti delle belle parole di Rihanna spese per il suo collega… La stampa USA è convinta che ci sia molto di più sotto. Vedremo.

Che consiglio daresti alla Cara sedicenne?

Di passare più tempo con i nonni. Sto per mettermi a piangere.

Non piangere.

*Scoppia a ridere*

E ascoltate il suggerimento di Cara su una possibile invasione aliena.

Se ci fosse un’invasione da parte degli alieni. (Sussurrato) Cosa che ci sarà senz’altro. Dove andresti?

Nello spazio, ovviamente.

Risposta brillante, poco da dire. Molto da Cara.

Se Instagram fosse una persona, cosa le/gli chiederesti?

Perché non posso mostrare i capezzoli su di te?

Questa domanda e risposta sono riferiti al movimento #FreeTheNipple. Una campagna che chiede ad Instagram la parità di genere, anche permettendo alle donne di mostrare il proprio petto sui social. Se i maschi possono mostrare i propri pettorali senza essere censurati, perché una donna non può fare altrettanto? Cara Delavingne ha aderito alla campagna. Anche altre celebrità l’hanno fatto come Miley Cyrus, Lena Dunham, Rita Ora, Suki Waterhouse e molte altre. Quindi la risposta di Cara Delevingne alla domanda è connessa a #FreeTheNipple.

Cosa fai l’ultimo giorno di shooting?

Beh, è come l’ultimo giorno di scuola di una scuola americana. Cosa che tu dovresti sapere… è molto triste il tutto, piangi, ci si abbraccia e limoni. Tanto non vi vedrete mai più.

Non sappiamo come siano le scuole americane o i set fotografici/cinematografici, ma prendiamo atto della cosa. Se lo dice Cara…

E non perdetevi il finale di Cara Delevingne… Più pazza di così! Una modella, ora attrice, che ha fatto della sua stranezza un marchio del proprio personaggio. Tra un sopracciglio alzato e l’altro Cara Delevingne è sicuramente una delle modelle più particolari di questi ultimi anni. Adesso la rivedremo al cinema con Suicide Squad e chissà ancora quante strane interviste rilascerà.

E tu cosa ne pensi di questa intervista di e con Cara Delevingne?

Articoli Correlati