Bill Kaulitz e il suo ciondolo inseparabile

di Alice Ziveri

Bill Kaulitz, cantante dei Tokio Hotel, è appassionato di gioielli (veri e finti) bigiotteria e chincaglierie metalliche varie.
Fra anelli ad artiglio stile Wolverine, collane di bulloni e ciondoli con pantere morte, sa sempre far spiccare il suo personalissimo stile.
Accanto a tutta questa appariscenza, è quasi impossibile notare la sottile catenina dorata e il piccolo, sobrio ciondolo nero da cui Bill non si separa mai. Eppure non è sfuggito all’occhio attento delle fan.
Sommerso da altre collane o da solo, esposto o nascosto sotto il collo della maglietta: comunque sia, da mesi il piccolo monile non lascia mai il giovane cantante.
Cosa rappresenta? Da dove viene?
In rete si trovano pagine e pagine di discussioni tra fan di qualsiasi nazionalità, che fanno speculazioni e ipotesi sul significato del piccolo ciondolo rettangolare.
Qualche giorno fa il magazine argentino Luna Teen ha pubblicato un’intervista, rilasciata poco prima del recente concerto in Cile, dove lo stesso Bill dà risposta all’enigma.

"Luna Teen: Avete qualche portafortuna, o qualcosa che non potete assolutamente dimenticare quando arrivate in un Paese per dare un concerto?
Bill: Sì, ho un cammeo con le foto di mia madre e di Tom, e lo porto sempre. Se non l’ho indosso, tutti quanti si preoccupano; pensano che potrebbe andare storto qualcosa. Ho anche un scatolina piena di ricordi e piccole cose che porto sempre con me. E’ lì che tengo le cose importanti."

Che tenerezza, no?
Un’altra conferma del legame più che speciale che unisce i due gemelli fra di loro, ed entrambi alla loro giovane madre: legami che soprattutto Bill non si stanca mai di ricordare.
Qualche tempo fa lui e il fratello avevano parlato anche di un possibile twin tattoo… cosa avranno in mente?
Lasciamo che a parlare sia una delle loro canzoni, che proprio a questo rapporto speciale è dedicata.

Articoli Correlati