American Life: la svolta ottimista di Sam Mendes

di Laura Boni

Ottimismo e lieto fine non sono mai stati il forte di Sam Mendes. Il regista premio Oscar ci aveva abituato a pellicole che indagavano nel dramma nascosto della società medio borghese, che fosse la tragedia residenziale di American beauty o il rancore famigliare di Revolutionary Road, poco cambia. In American Life cambia completamente punto di vista e racconta la romantica storia di Burt e Verona, due trentenni, che arrivati ad un momento disvolta della loro vita, decidono di intraprendere un road trip alla ricerca del proprio futuro.

Burt e Verona

American Life è una commedia che racconta le vicissitudini comiche e affettive di una coppia in viaggio attraverso l’America di oggi.  Burt (John Krasinski) e Verona (Maya Rudolph) sono una coppia da tanto tempo e aspettano un bambino. I due convivono, ma non sono sposati perchè la cerimonia per lei orfana, sembra troppo dolorosa senza i genitori. Sono due anime affini,ma compleatamente diverse: impacciato, entusuasta e dolce lui, ironica, razionale e sicuramente più realista lei. Con la gravidanza arriva anche notizia improvvisa e sconvolgente: gli eccentrici genitori di Burt, Jerry e Gloria (Jeff Daniels e Catherine O’Hara), annunciano all’improvviso che lasceranno il Colorado per trasferirsi altrove. A questo punto, viene a cadere l’unica ragione per cui la giovane coppia aveva deciso di stabilirsi lì. Burt e Verona si trovano di fronte a un interrogativo: dove e vicino a chi dovranno stabilire la loro casa per crescere il bambino in arrivo? Partono così per un viaggio on the road in giro per l’America che li porterà a far visita ad amici e familiari, in città diverse, per valutare le possibili opzioni.

La prima tappa dell’itinerario è Phoenix, dove i due trascorrono una giornata al cinodromo con l’incontenibile ed eccessiva ex-collega di Verona, Lily (Allison Janney), e i membri della sua famiglia, tra cui il marito Lowell (Jim Gaffigan). Poi è la volta di Tucson, dove fanno visita a Grace (Carmen Ejogo), la bella sorella di Verona.

Una conversazione molto intima con Grace, che è la sua unica parente in vita, aiuta Verona a vedere le cose sotto una nuova luce, che le tornerà utile nel Winsconsin, dove lei e Burt sono stati invitati a casa della “cuginetta” di Burt, che ora si fa chiamare LN (Maggie Gyllenhaal), e del suo compagno Roderick (Josh Hamilton). Dopo aver preso atto di come LN e Roderick intendono l’educazione dei figli e la gestione della casa, Burt e Verona scappano a Montreal, dove ricevono un’accoglienza più calorosa dai loro ex-compagni di college Tom (Chris Messina) e Munch (Melanie Lynskey).

Anche se la casa è piena di bambini, comodità e allegria, dopo una serata a quattro, Burt e Verona si rendono conto di quanto sia difficile tenere in piedi un rapporto d’amore e una famiglia. Quando un’improvvisa emergenza li costringe a fare una tappa imprevista a Miami dal fratello di Burt, Courtney (Paul Schneider), i due ragazzi capiscono che la scelta del posto dove metter su casa dovrà dipendere solo da loro.

Articoli Correlati