Al cinema: "Generazione 1000 euro"

di admin

Arriva nelle sale italiane "Generazione 1000 euro" tratto dall’omonimo romanzo di Antonio Incorvaia e diretto da Massimo Venier. Protagonisti della commedia Carolina Crescentini, Alessandro Tiberi, Francesco Mandelli, Valentina Lodovini e con la straordinaria partecipazione di Paolo Villaggio. La storia è un po’ quella in cui molti di noi si potrebbero ritrovare: dei giovani laureati che riescono a tirare a malapena la fine del mese cimentandosi in lavoretti che non li gratificano ma speranzosi di trovare, prima o poi, la lor giusta collocazione lavorativa. Matteo (Alessandro Tiberi) ha trent’anni, è un brillante laureato con la passione per la matematica e lavora nel marketing di un’azienda in fase di “riorganizzazione”. Divide la vita e la casa con Francesco (Francesco Mandelli) il suo migliore amico, un genio della playstation con la passione per il cinema.

L’arrivo in ufficio di un nuovo vice direttore marketing, Angelica (Carolina Crescentini), e quello, in casa, di  una nuova coinquilina, Beatrice (Valentina Lodovini), daranno vita ad una serie infinita di  peripezie. Con tante novità e grandi scelte da compiere, Matteo, riuscirà in poco tempo a cambiare completamente la sua vita.

Spazio all’amore
A complicare la vita di Matteo, già abbastanza poco equilibrata, ci si metteranno anche i problemi di cuore e le scelte che il ragazzo dovrà prendere. Il giovane matematico si troverà a dover scegliere tra due donne completamente differenti tra loro e senza alcun punto in comune: Beatrice, un’insegnante un po’sognatrice e Angelica, una manager in carriera. Su chi cadrà la scelta? Non vi resta che guardarvi il film per scoprirlo.

La regia
Protagonista dietro la cinepresa di "Generazione 1000 euro" è Massimo Venier, già regista del trio comico Aldo, Giovanni e Giacomo in “Tre uomini e una gamba”, “Così è la vita” e “Chiedimi se sono felice” e che sceglie di dirigere questa nuova commedia con grande ironia e disincanto ma con uno sguardo lucido sull’attuale condizione socio-economica dei trentenni italiani. Grazie al pizzico di ottimismo che Venier inserisce nel modo di raccontare l’istabilità economica e sentimentale dei giovani di oggi "Generazione 1000 euro" non rischia dunque di far uscire depressi i giovani dalle sale cinematografiche.

E se vuoi guardare qualche immagine del film in anteprima vai alla Photogallery qua sotto e poi lasciaci un commento sul film o sui personaggi protagonisti.

Guarda il trailer del film:

 

Articoli Correlati