22.11.63: 5 motivi per vedere la serie tv con James Franco

di admin

E’ tutto pronto per il debutto di 22.11.63, la nuova serie tv americana che vede in James Franco il suo iconico protagonista. Appuntamento questa sera con il primo episodio a partire dalle 21:00 su FOX Italia.

Liberamente ispirata all’omonimo libro di Stephen King, 22.11.63 è stata trasmessa in America dal 15 febbraio, per un totale di 8 settimane, sul canale streaming HULU (eterno rivale di Netflix)  ed è stata adattata per il pubblico televisivo da JJ Abrams e Bryan Burk. Ora la serie tv da questa sera arriva in Italia sulle frequenze di SKY, arricchendo ancora di più l’offerta della piattaforma satellitare più amata e diffusa nel Bel Paese.

James Franco appunto è il protagonista della serie che, con affabilità e determinatezza, interpreta un professore di un anonimo liceo del Maine – un tale Jake Epping – il quale un bel giorno scopre di poter viaggiare nel tempo attraverso il ripostiglio di una piccola tavola calda. Catapultato negli anni ’60, il giovane avrà la reale possibilità di fermare l’assassino di Kennedy – l’ex presidente degli Stati Uniti d’America – cambiando così radicalmente la storia come noi ora la conosciamo. Un’impresa impossibile oppure realtà tangibile? Non resta che sintonizzarvi questa sera su FOX e scoprire cosa succederà. Intanto noi vi elenchiamo 5 buoni motivi per vedere la serie con James Franco.

22.11.63 James Franco

#5 Approfondisce un interessante periodo storico

Fra tutti i fatti di cronaca politica che stanno sconvolgendo il nostro presente, ci dimentichiamo che il mondo come ora lo conosciamo è stato costruito, con grande impegno e dedizione, durante gli anni ’60, da leader carismatici e che guardavano al futuro. Anche se 22.11.63 è un romanzo televisivo adatto ad un pubblico omogeneo, rivolge comunque uno sguardo disamorato al quel periodo di grandi scoperte e di tumulti sociali.

#4 James Franco è sempre un attore pieno di talento

Avere nel cast un attore del calibro di James Franco, già fa intuire di che pasta è fatta la serie tv. Infatti 22.11.63 anche se non nasconde i suoi difetti, grazie all’interpretazione ed alla prestanza fisica del buon James Franco, rimane uno fra i prodotti televisivi più interessanti di questa stagione seriale.

#3 22.11.63 rende giustizia al romanzo di riferimento

Difficilmente tutto l’appeal di un romanzo di Stephen King rimane intatto quando viene trasportato al cinema o in tv (ricordiamo Under The Dome ad esempio), eppure questa miniserie tv rappresenta forse l’adattamento migliore fino ad ora realizzato per il mercato televisivo. Vuoi per un cast d’eccezione o perché  alla spalle c’è un cast tecnico di tutto rispetto, la serie di HULU è per davvero un evento televisivo.

#2 Si assaporano vecchi ideali

Oltre a fatti di cronaca che si sono persi nel tempo, nella serie tv echeggiano anche usi e i costumi di un’epoca ormai lontana. Dai vestiti sgargianti ai gusti culinari, dalle automobili con la musica di Elvis Presley fino alle lunghe passeggiate al chiaro di luna. Una serie quindi che celebra gli anni ’60 in tutte le sue accezioni più particolari.

#1 E’ una serie appassionante e mozzafiato

E poi ci sono colpi di scena, gli intrighi, tanto spionaggio ed una colonna sonora da capogiro. 22.11.63 rimane l’esempio perfetto di come intrattenimento fa rima (a volte) con qualità.

Guarda il trailer di 22.11.63:

Articoli Correlati