Zecchino d’Oro 2018: audio e testo del brano Chi lo dice che

di Giovanna Codella
zecchino d'oro 2018

È iniziato il 10 novembre lo Zecchino d’Oro 2018, in diretta su Rai Uno dallo Studio TV dell’Antoniano di Bologna con la rinnovata direzione artistica di Carlo Conti, la conduzione di Francesca Fialdini insieme al duo formato da Gigi&Ross e la direzione musicale del Maestro Peppe Vessicchio.

I 12 brani in gara sono affidati alle voci di 16 piccoli interpreti dai 5 ai 10 anni che cantano accompagnati dal Piccolo Coro Mariele Ventre dell’Antoniano, diretto da Sabrina Simoni. 

Audio di Chi lo dice che dallo Zecchino d’Oro 2018

Testo di Chi lo dice che dallo Zecchino d’Oro 2018

È una seccatura tutti i giorni far così, sì!
Sveglia di buonora e andare a scuola lì per lì.
Chi lo dice che sarebbe meglio stare in casa?
Chiusi in casa, chiusi in casa
Senza i tuoi compagni la mattina è più barbosa
Più barbosa, senza novità
Il papà e la mamma vanno subito al lavoro.
Al lavoro, al lavoro.
A me piace uscire proprio come fanno loro
Rispettando la puntualità.

Io a scuola vado volentieri
Volentieri, volentieri
Quante belle storie interessanti la maestra sempre sa!
E si fan disegni, conti e canti!
Conti e canti, conti e canti
Con gli amici giochi divertenti e risate in quantità.

Ma per lunghe ore tutti insieme si sta lì, sì!
I bambini a scuola prigionieri son così.
Chi lo dice che sarebbe meglio non avere
Un orario da tenere?
Se per imparare non c’è il tempo sufficiente
Nella mente poco rimarrà.
Chi lo dice che non serve stare in compagnia?
Questa è proprio una bugia!
Tu da grande devi stare bene con la gente
Accettando le diversità.

Io a scuola vado volentieri, volentieri, volentieri
Ed intanto nel comportamento molte cose impari tu.
A trattare tutti con rispetto
Con rispetto, con affetto.
Dato che la vita non è fatta
Per pensare solo a sé.

È una seccatura tutti i giorni far così, sì!
È una gran fatica che non puoi piantare lì.

Fai bene i calcoli: cominci al lunedì
I giorni volano: arrivi al venerdì
E poi c’è il sabato che libero sei già.
C’è la domenica che scuola non si fa!

Chi lo dice che non c’è nessuna interruzione
Fa’ attenzione, fa’ attenzione!
L’intervallo viene con il fine settimana.
La famiglia è tutta in libertà

Io a scuola vado volentieri, volentieri, volentieri,
Ma pensate quando viene l’estate e la scuola chiuderà!
Volentieri io vado in vacanza, in vacanza, in vacanza!
Ne sentivo proprio la mancanza, scoppio di felicità.
Volentieri io vado in vacanza, in vacanza, in vacanza!
Ne sentivo proprio la mancanza, scoppio di felicità.

Articoli Correlati