Wind Music Awards 2017: Alessandra Amoroso viene premiata con Premio Arena di Verona 2017 ! (video e testo)

di Laura Valli

Dall’affascinante e suggestiva Arena di Verona in prima serata, si è entrati nel vivo della manifestazione musicale presentata da Carlo Conti e Vanessa Incontrada, che anche quest’anno assegna i premi della musica.

La sua presenza era già stata annunciata nelle scorse settimane ma, questa sera lunedì 5 giugno, era attesissima l’esibizione di Alessandra Amoroso ai Wind Music Awards.

La prestigiosa location scaligera per l’occasione ha ospitato la premiazione di una commossa Alessandra Amoroso per il Premio Arena di Verona 2017, a seguito del successo di album, tour e singolo.

Alessandra Amoroso hanno regalato al pubblico presente a Verona e a quello a casa una splendida esibizione di Comunque Andare di cui di seguito potete vedere il video. Cosa ne Pensate?

Alessandra Amoroso – Comunque andare

Nananananana
nanananana
Comunque andare
anche quando ti senti morire
per non restare a fare niente aspettando la fine
andare perché ferma non sai stare
ti ostinerai a cercare la luce sul fondo delle cose

Comunque andare
anche solo per capire
o per non capirci niente
però all’amore poter dire ho vissuto nel tuo nome
E ballare e sudare sotto il sole
non mi importa se mi brucio la pelle
se brucio i secondi le ore
mi importa se mi vedi e cosa vedi
sono qui davanti a te

coi miei bagagli ho radunato paure e desideri

Comunque andare anche quando ti senti svanire
non saperti risparmiare ma giocartela fino alla fine
e allora andare che le spine si fanno sfilare
e se chiudo gli occhi sono rose e il profumo che mi rimane
e voglio ballare e sudare sotto il sole
non mi importa se mi brucio la pelle
se brucio i secondi le ore
mi importa se mi vedi e cosa vedi

sono qui davanti a te
coi miei bagagli ho radunato paure e desideri

Comunque andare perché ferma non so stare
in piedi a notte fonda sai che mi farò trovare
e voglio ballare e sudare sotto il sole
non mi importa se mi brucio la pelle
se brucio i secondi le ore
e voglio sperare quando non c’è più niente da fare
voglio essere migliore finché ci sei tu
e perché ci sei tu da amare
dimmi se mi vedi e cosa vedi
Mentre ti sorrido io coi miei difetti ho radunato paure e desideri.

 

 

Articoli Correlati