Vacanze estive: a chi lasciare cani e gatti?

di admin

Siete in partenza? Vorreste portare il vostro dolce cagnolino con voi ma non ne siete totalmente convinte? Ecco qualche suggerimento su dove lasciare il vostro tenero amico in buone mani mentre voi siete in vacanza!

A Washington, da qualche anno, esiste un albergo a cinque stelle extra lusso per gli amici cani e gatti. Il PetSmart PetHotel è situato nel quartiere di Bethesda; una catena che si espande a macchia d’olio con oltre più di 50 esercizi negli Stati Uniti. Un comfort di classe al prezzo di 23 dollari a notte -tasse escluse-. Ma ecco le soluzioni più economiche all’italiana per chi desidera andare in vacanza tranquillamente lasciando il proprio amico a quattro zampe in mani fidate!

Alberghi per cani

Si può scegliere di affidare il proprio Fido ai vicini o ai parenti, se sono persone in grado di prendersi cura del cane e se, chiaramente, non diventa un impegno troppo pesante e vincolante per loro. Molti però non possiedono vicini o non trovano di buon gusto l’idea di lasciare loro in custodia una responsabilità di così gran portata.                     
La soluzione proviene allora dalle numerose pensioni per cani e gatti che anche in Italia hanno preso piede. Questi edifici, sorgono in particolar modo non solo per fornire un palese aiuto e una comodità a chi desidera andare in vacanza senza avere l’impiccio o la preoccupazione del proprio cane, ma anche per combattere i numerosi e tristi abbandoni che vengono perpetuati in maggioranza durante il periodo estivo. Le pensioni per cani e gatti constano di strutture ben fornite e adeguate ad ospitare i vostri amici e dare loro qualsiasi sostegno. Sono attrezzati di box ( riscaldati durante l’inverno), aree verdi per farli passeggiare, bagni e trattamenti terapeutici. I prezzi variano da pensione a pensione e anche a seconda della taglia del cane se piccola, media o grande.
Per chi invece desidera portare il proprio cane in vacanza, consultate Dogwelcome, potete trovare  consigli utili di viaggiatori che, come voi, non rinuncerebbero a lui per nessuna ragione al mondo e lo portano con loro ovunque, persino all’estero!

Come scegliere una buona pensione?

1) Assicuratevi che l’albergo che scegliete per il vostro cucciolo abbia un ampio spazio recintato dove l’animale possa passeggiarvi regolarmente. Il gestore della pensione dovrebbe anche consentirvi di scegliere una dieta personalizzata in modo che le abitudini alimentari del vostro cane possano venire rispettate.
2) La pensione deve avere ampi box che tengano al riparo il vostro cane ed essere forniti di uno spazio all’interno e uno all’esterno in modo che l’animale possa sporcare lontano da dove mangia e dorme.
3) La pensione dev’essere chiaramente fornita di un veterinario che controlla regolarmente i cani e che sia sempre disponibile per eventuali inconvenienti da risolvere. Chiedete inoltre di poter lasciare al cane qualche gioco.

Se è la prima volta che portate il vostro cane in una pensione, è consigliabile non lasciarlo per un periodo troppo lungo dal momento che potrebbe risentire troppo  della vostra lontananza e stare male. Il consiglio è, prima di partire per le vacanze, provare a portarlo in una di queste pensioni in modo da verificare la sua reazione e riuscire ad ambientarlo un pò prima della vostra partenza.

La dogsitter

Altra soluzione da segnalare è la possibilità di affidare i vostri cani alla dog sitter; una sorta di tata che, invece di curare i bambini, penserà a prendersi cura dei vostri cani. Una professione che, se inizialmente era cominciata come un lavoretto saltuario tanto per arrotondare un pò, ora è diventato un vero e proprio mestiere di impresa. La figura del dog sitter è fondamentale e si preoccupa non solo di far fare al cane i propri " bisognini" al parco  o di farlo passeggiare, ma si prende cura del cane anche dal punto di vista del gioco, dell’alimentazione, dell’igiene e delle sue necessità fisiologiche.
Questo mestiere non richiede particolari attestati o corsi. Tuttavia, per una maggiore garanzia e adeguata preparazione, esistono dei corsi apposta di educazione cinofila in cui si apprendono i meccanismi fondamentali del comportamento dei cani e delle corrette interazioni tra uomo – cane.

Articoli Correlati