Università: al via i test di ammissione da numeri record

di admin

Se giugno per studenti è sinonimo di maturità, settembre per le aspiranti matricole equivale a… test d’ammissione! Non tutte le facoltà sono a numero chiuso, per cui c’è anche chi riesce a godersi davvero “l’estate della quinta”, ma al tempo stesso i test riguardano indirizzi di studio molto ambiti dagli studenti.

Settimana prossima i test nelle università statali

Le date dei test di ammissione nelle università statali di Milano, Pavia e La Sapienza a Roma sono stabiliti direttamente dal Ministero. Quest’anno la partenza è prevista lunedì 5 settembre con Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi Dentaria, mentre il 6 settembre è la volta di Veterinaria e il giorno seguente toccherà ad Architettura. I corsi di laurea delle professioni sanitarie (ad esempio gli infermieri) chiuderanno infine la quattro giorni di prove. In questo Decreto Ministeriale del 15 giugno 2011 è possibile trovare maggiori informazioni sulle modalità e i contenuti di queste prove di ammissione, mentre sul sito “Accesso programmato” – direttamente preparato dal Ministero – è possibile esercitarsi online alle prove d’esame grazie ai test proposti gli anni passati.

Al via i test nelle università private

Ma se le aspiranti matricole delle università statali hanno ancora qualche giorno per prepararsi a suon di libri e test, le università private hanno già aperto i propri battenti, dando così ufficialmente il via alla “caccia al posto” nelle facoltà a numero chiuso. I test sono cominciati proprio stamattina all’Università Cattolica di Roma per 7.333 ragazzi di tutta Italia alla ricerca di uno dei 282 posti per Medicina e per 567 candidati ai 22 posti di Odontoiatria. Il 7 sarà quindi la volta degli orali a cui per Medicina accederanno in 600. Sempre stando nella Capitale, cifre record anche per l’Università di Tor Vergata con 2.527 ragazzi a contendersi i 220 posti di Medicina e i 38 di Odontoiatria. In tutto, gli iscritti ai test di tutta l’area sanitaria di Roma sono 13.048 (quasi duemila in più rispetto al 2010).

Numeri record per Medicina

In tutto, considerando atenei pubblici e privati, entreranno a Medicina in 9.501, come ha stabilito il Ministero dell’Istruzione. A provarci sono però in decine di migliaia: le probabilità di passare sono circa 1 su 10. Ancor meno speranza lasciano tuttavia i test al San Raffaele di Milano, dove i test si terrano dopodomani: i candidati sono 3.700 e i posti 100, quindi passerà 1 ragazzo su 37 (alla Cattolica 1 su 35). L’accesso è relativamente più facile nelle università statali: all’Università di Bologna ci proveranno in 2.937 per 363 posti, alla Federico II di Napoli in 4.099 per 400 posti, a Bari in 1.529, alla Statale di Milano in 2.870, alla Sapienza di Roma in 7287 per 500 posti al Policlinico Umberto I, 110 al polo pontino e 191 al Sant’Andrea.

In crescita Ingegneria

Riscontra iscrizioni in aumento del 9% rispetto al 2010 per quanto riuarda Ingegneria il Politecnico di Milano, dove gli aspirati ingegneri sono 7.792 per 5.469 posti disponibili. Nell’università milanese le più gettonate sono Ingegneria Matematica e Ingegneria Fisica (+55%), Ingegneria gestionale (+11%), Ingegneria Energetica (+15%) e Ingegneria Meccanica (+8%). In crescita anche il numero di iscritti al test di Architettura Ambientale (+22%), Design della Moda (+21%) e Architettura e design (+7%). Gli aspiranti architetti e designer sono 6.144 per 2.787 posti disponibili.

Foto: www.flickr.com/photos/[email protected]/2833448394/sizes/m/in/photostream/

Articoli Correlati