Super Mario Run, ultime notizie: le accuse di sessismo

di Marco Della Corte
Super Mario Run, ultime notizie: le accuse di sessismo

A circa una settimana dal lancio dell’applicazione Super Mario Run, sono già sorte varie critiche e polemiche riguardanti il personaggio creato da Shigeru Miyamoto negli anni ’80. Il motivo della querelle è il ruolo della principessa Peach. Nonostante siano trascorsi più di 30 anni dall’inizio della storia di Mario, Luigi e gli altri personaggi del colorato Regno dei Funghi, Peach ricopre ancora il ruolo di “principessa da salvare”. L’opinione si lamenta, inoltre, per il fatto che viene usato il solito clichè: la principessa invita l’idraulico baffuto nel suo palazzo per una festa e questa viene rapita dal cattivo di turno (Bowser il più delle volte).

Super Mario Run: il ruolo di Peach è di sottomissione?

Insomma, dopo più di 30 anni di onorata carriera, anche il povero Super Mario viene messo alla berlina dall’opinione pubblica. La “colpa” del nostro simpatico e paffuto eroe, sarebbe quella di salvare la principessa Peach in quasi ogni sua avventura videoludica. Per molti, il ruolo di Super Mario risulterebbe essere fin troppo maschilista e dominante rispetto al personaggio di Peach. Forse, ci stiamo dimenticando che Mario è il protagonista del gioco e il suo ruolo di eroe è dunque più che naturale.  Peraltro, in giochi quali Super Mario Bros 2 e Super Mario Kart, la stessa Peach ricopre un ruolo attivo e giocabile.

Super Mario Run: le dichiarazioni dei media

Secondo quanto affermato da Kate Sommers-Dowes di Mashable, l’app Super Mario Run è divertente, certo, tuttavia, la caporedattrice si chiede come mai ogni volta Peach debba sfornare una torta, poco prima di essere rapita. “Non poteva fare la DJ o qualcosa di simile?” si chiede infine la giornalista. Chris Suellentrop del New York Times, si lamenta invece con la casa Nintendo, accusandola di: “Politiche troppo retrograde e deludenti“. Eppure, la stessa casa videoludica giapponese non ha mai nascosto le intenzioni di riportare nell’app di Super Mario Run, le stesse atmosfere ed ambientazioni derivanti dal primissimo titolo. Purtroppo, sembra che l’idea di riprendere gli stessi temi di Super Mario Bros, non sia stata del tutto vincente.

Super Mario Run: ai vertici delle classifiche

Nonostante le sterili polemiche di questi giorni, Super Mario Run ha battuto i record. L’app dedicata all’idraulico più famoso dei videogames, ha totalizzato 40 milioni di download a soli quattro giorni dall’uscita. Super Mario Run batte così, ufficialmente, il successo di Pokemon GO, l’app a realtà aumentata, uscita la scorsa estate, ma non pubblicata direttamente dalla Nintendo. Super Mario Run è il primissimo gioco per dispositivi mobili dedicato al personaggio creato da Shigeru Miyamoto. E’ d’uopo ricordarvi che l’applicazione deve ancora uscire per Android e che si tratta di un’app a pagamento: solamente i primi tre livelli sono gratuiti.

Voi avete già scaricato l’app di Super Mario Run? Dateci i vostri giudizi!

Articoli Correlati