Sanremo 2018 – Renzo Rubino: il significato del testo di Custodire

di Laura Valli
renzo rubino

Nel corso di Sarà Sanremo, la trasmissione di Rai Uno condotta da Claudia Gerini e Federico Russo, abbiamo scoperto tutti i nomi dei 20 BIG che parteciperanno a Sanremo 2018.

Ma è finita qui! La serata è stata anche l’occasione per conoscere i nomi degli 8 partecipanti a Sanremo Nuove Proposte, composti da 6 vincitori della serata e i due finalisti di Area Sanremo.

CLICCA QUI per leggere lo speciale di GingerGeneration.it su Sanremo 2018!

Uno dei nomi annunciati nel corso della serata è stato quello di Renzo Rubino. Il cantante si presenta sul palco dell’Ariston con un brano elegante intitolato Custodire.

Come da tradizione, per poter leggere il testo del brano bisognerà aspettare il numero di TV Sorrisi e Canzoni in uscita ad una settimana esatta dall’inizio di Sanremo.

Nonostante ciò, lo scorso 18 gennaio alcuni fortunati giornalisti hanno avuto modo di ascoltare il pezzo in anteprima, condividendone alcuni stralci di testo e il relativo significato.

Custodire, è un brano in cui l’interprete si pone delle domande “Come abbiamo fatto a esistere senza mai resistere” , ed ancora “Custodire l’affetto nell’insolenza”.

Alle pagine di TV Sorrisi e Canzoni, Renzo Rubino ha commentato così il brano:

se dovessi chiudere i miei genitori nella stessa stanza, anche solo per un minuto, che cosa si direbbero?

Come dichiarato in alcune recenti interviste, Rubino ha affermato che i suoi genitori non stanno più insieme ormai da molto tempo, una situazione che l’ha fatto molto soffire. Il pezzo è dedicato proprio a loro.

Che cosa vi aspettate dal Festival di Sanremo 2018? Che cosa vi aspettate da Custodire di Renzo Rubino?

Articoli Correlati