Sanremo 2018: Non mi avete fatto niente di Ermal Meta e Fabrizio Moro accusata di plagio

di Alberto Muraro

Non mi avete fatto niente, il pezzo di Ermal Meta e Fabrizio Moro in gara a Sanremo 2018, è già sotto osservazione da parte del web per una presunta somiglianza con un altro brano sanremese. La notizia bomba è arrivata sule pagine digitali di Altro Spettacolo, il sito di informazione nato lo scorso dicembre dalle ceneri di Blogo.

Ecco cosa ha detto Baglioni su questa questione:

[smiling_video id=”27699″]

[/smiling_video]

 

In questo articolo, a pochi minuti dalla fine della prima serata, è apparso un audio confronto fra Non mi avete fatto niente e il pezzo Silenzio di Ambra Calvani e Gabriele De Pascali.

CLICCA QUI PER ASCOLTARE SILENZIO E LEGGERE IL TESTO DELLA CANZONE

 

Ecco come i due cantanti avevano commentato il pezzo sanremese sulle pagine di Tv Sorrisi e Canzoni:

Non mi avete fatto niente è una canzone scritta da Fabrizio Moro e Ermal Meta e parla, in modo molto profondo ma allo stesso tempo non retorico, del delicato tema del terrorismo. Ecco con quali parole la coppia aveva raccontato il pezzo a TV Sorrisi e Canzoni:

non mi avete fatto niente è la reazione di due artisti al sentimento di paura generato dal terrorismo. Mi è venuta l’idea poche settimane dopo l’attentato di Manchester all’uscita del concerto di Ariana Grande. Ho chiamato Ermal  per provare a scrivere questo brano, senza pensare a Sanremo (Fabrizio Moro).

La sua dea mi è piaciuta perché anche di fronte ai drammi della guerra e del terrore possiamo trasformare la paura in forza, è quello che ho fatto nella mia vita e che ho raccontato l’anno scorso in Vietato Morire (Ermal Meta).

Cliccando qui potete leggere il testo integrale del brano.

 

Che cosa ne pensate del presunto plagio di Ermal Meta e Fabrizio Moro? E se i due rischiassero la squalifica?

Articoli Correlati