Sanremo 2018: Gino Paoli ricorda Fabrizio De Andrè duettando con Claudio Baglioni in La canzone dell’Amore perduto ! (video e testo)

di Laura Valli

Scoprire quali saranno le star internazionali che calcheranno il palcoscenico dell’Ariston durante il Festival di Sanremo, di solito è uno degli aspetti più entusiasmanti, in quanto si può iniziare a chiedersi come e con quali brani si esibiranno.

Tra i nomi confermati alla kermesse musicale attesissimo è Gino Paoli, che questa sera trova una nuova conferma, come super ospite al Festival di Sanremo.

Per Gino Paoli questa non è certamente la prima volta, come concorrente ha partecipato a ben 5 edizioni del Festival di Sanremo:

  • 1961 con la canzone Un uomo vivo cantata con Tony Dallara
  • 1964 con la canzone Ieri ho incontrato mia madre cantata con Antonio Prieto
  • 1966 con la canzone La carta vincente cantata con Ricardo
  • 1989 con la canzone Questa volta no
  • 2002 con la canzone Un altro amore

Inoltre sempre da sul palco dell’Ariston nella sua lunghissima carriera ha ricevuto numerosi premi

  • nel 1974 il Premio Tenco
  • nel 1984 viene insignito della Targa Tenco per la canzone Averti addosso.
  • nel 2002, con la canzone Un altro amore, viene premiato al Festival di Sanremo per il “Miglior testo”.
  • nel 2004, sempre a Sanremo, gli viene consegnato il “Premio alla carriera”.
  • nel 2005 “Fatti di Musica”, la rassegna del miglior live d’autore gli attribuisce il “Riccio d’Argento” nella categoria riservata ai “Migliori Autori Italiani”, premiandolo anche come “Miglior Live Teatrale dell’anno” il concerto con Ornella Vanoni.

Che cosa vi aspettate dall’esibizione di Gino Paoli?

Gino Paoli, durante la terza serata del Festival di Sanremo, duettando con il direttore artistico del festival avrà l’arduo compito di ricordare Fabrizio De Andrè.

Insieme hanno saputo dare una inedita interpretazione ad un brano pubblicato nel 197accompaganti al pianoforte da Danilo Rea.

Di seguito trovate video e testo del brano eseguito di Gino Paoli e Claudio Baglioni.

La Canzone Dell’amore Perduto

Ricordi sbocciavan le viole
con le nostre parole
“Non ci lasceremo mai, mai e poi mai”,
vorrei dirti ora le stesse cose ma come fan presto,
amore, ad appassire le rose
così per noil’amore che strappa i capelli è perduto ormai,
non resta che qualche svogliata carezza
e un po’ di tenerezza.E quando ti troverai in mano
quei fiori appassiti al sole
di un aprile ormai lontano,
li rimpiangerai

ma sarà la prima che incontri per strada
che tu coprirai d’oro per un bacio mai dato,
per un amore nuovo.

E sarà la prima che incontri per strada
che tu coprirai d’oro per un bacio mai dato,
per un amore nuovo.

Articoli Correlati