Isola del Famosi 13: Resoconto finale e commento

di Claudia Lisa Moeller

Questa edizione dell’Isola dei Famosi 13 si è chiusa ieri sera con un vincitore poco atteso, ma non per questo poco meritevole di vincere. Infatti ha vinto il reality show il comico Nino Formicola, parte dell’ormai estinto duo di cabaret Gaspare e Zuzzurro (lui era Gaspare).

Vince il concorrente rimasto quatto, quatto fino alla fine e soprattutto colui che aveva raccontato le difficoltà di ripartire da capo a lavorare sulla soglia della sessantina.

A sessant’anni mi sono ritrovato improvvisamente a essere un debuttante.

Un problema sentito, purtroppo, sempre più spesso nella società e sicuramente la storia di Nino ha appassionati non pochi da casa.

In più Nino ha vinto contro Bianca Atzei in finale: la cantante è andata sull’Isola per dimenticare una brutta delusione d’amore (Max Biagi). Si mormora che lui l’avrebbe mollata senza troppe spiegazioni, dopo che lei si era occupata di lui amorevolmente e con dedizione. Comunque l’isola doveva risvegliare Bianca, in realtà abbiamo solo visto una donna affranta dal dolore.

Spesso in crisi, spesso in lacrime. Avrà versato lei più lacrime dell’oceano intorno a lei. Questo, si sa, non piace molto da casa, perciò la concorrente non ha vinto. Inoltre l’ingiustizia, così alcuni bollano la scelta della produzione, di aiutare Bianca con dei beveroni altamente proteici per non farla morire di fame avrebbe infastidito il pubblico da casa.

Perché lei sì e gli altri no? Anzi il vero punto di questa edizione è proprio stata l’aria pasticciata di questa edizione. Se nella scorsa abbiamo potuto sognare con Raz Degan, l’uomo solo contro tutti rispettoso della natura e innamorato ancora della sua ex, in questa edizione troppe cose sono andate storte. La mano della produzione, che dovrebbe essere una mano divina invisibile sulle vicende del programma, spesso si è vista eccome togliendo ogni suspance o bellezza al gioco. La conduttrice Alessia Marcuzzi (non spareremo sulla Croce Rossa) si è trovata a fronteggiare critiche più aspre del solito proprio per la palese e rigida esecuzione di un copione già visto.

Anche perché che senso aveva allungare il brodo (acquoso) dell’isola con un pre-show in cui il vincitore (Franco) aveva diritto l’accesso allo show? Se il reality show è fatto per gente famosa (o in qualche modo famosa) perché allargare la possibilità a chi non lo è per nulla? Anche questa fase introduttiva non è stato un antipasto per aumentare l’appetito, quanto un pesante e indigesto preludio ad un’edizione che non ha avuto alcun momento clou. O meglio gli unici momenti clou sono stati smorzati goffamente sul nascere.

Prendere la gestione (da parte del reality show) delle denunce di Eva Henger sul comportamento di Francesco Monte all’Isola. Dove serviva una squadra forte di autori e di opinionisti si è preferito invece la scelta del silenzio e ingiuria (“Non ti ho mai giudicato per il tuo passato!” commento della suora con calendario sexy all’attivo all’ex Maria Maddalena dei filmini). Non si lamentino poi che altri show abbiano speculato sul caso che la produzione ha deciso di ignorare e insabbiare. Tra l’altro pure male.

Comunque il capolavoro degli autori di quest’anno è stata Francesca Cipriani.

Sì, la vera protagonista e vincitrice morale di questa isola è proprio lei. Francesca Cipriani, ex concorrente Grande Fratello normale (2006), ex Pupa (e e vincitrice del concorso), ex prezzemolina della TV, ex aspirante concorrente dell’Isola e infine isolana. Segni particolari? Non credo ci sia bisogno di spiegarlo.

Francesca Cipriani da anni cerca di proporre in TV la bionda abbondante svampita. Con pochi esiti. Forse colpa sua o del suo manager, è stato solo imbarazzante vedere il confronto tra lei e Valeria Marini, vera diva bionda e di paillette sempre vestita, ignorarla e spegnerla con poche parole in puntata. In più Francesca Cipriani ha cercato di diventare un meme vivente per la gioia dei (ormai fissi) commentatori di reality show Gialappa’s Band. Urli, battute, ipnosi, bagni nuda. A Francesca Cipriani non è mancato né lo spazio, né le uscite per diventare la beniamina dell’isola. Non poteva anche mancare il dramma personale (i bulli) per renderla più umana e sensibile, anche se tutto ciò non è bastato a farle vincere l’edizione numero 13 del reality show.

E se Francesca Cipriani è diventata l’eroina di questa isola, il grande perdente di questa edizione è lui. Daniele Bossari, campione del Grande Fratello VIP e presentato come sensibile e onesto concorrente, all’Isola figura trasparente. Cattivo e incisivo come un marshmallow. Se Daniele Bossari dentro la casa del Grande Fratello VIP aveva conquistato e commosso tanti telespettatori, in studio molti si sono chiesti chi era il Daniele Bossari seduto accanto a Mara Venier. Tutto il consenso guadagnato nei mesi dentro la casa sparito nel giro di qualche puntata dell’Isola. La colpa è di quali autori? Quelli del GF VIP o quelli dell’Isola?

Con questa edizione si conclude l’Isola dei famosi 2018, edizione 13. Oggi riparte (per nostra somma gioia) il Grande Fratello comuni mortali.

E tu cosa ne pensi di questa ultima edizione dell’Isola dei Famosi?

Articoli Correlati