Il gatto non adulterato di Terry Pratchett – Recensione: Il libro dedicato ai gatti e ai loro comportamenti!

di Beira Raven

Il vostro gatto è vero o finto? Vi sembrerà una domanda sciocca, anche dopo aver dato uno sguardo al felino che vi osserva con furbizia dal suo angolo preferito, ma il libro Il gatto non adulterato di Terry Pratchett, illustrato da Gray Jolliffe, si pone come obiettivo di mostrare con grande ironia a noi essere umani la vera distinzione fra gatti veri e gatti finti.

Edito da Salani Editore, con simpatia e occhio attento, l’autore regala ai suoi lettori un approfondimento sul felino domestico, dividendolo in categorie che lo fanno apparire ancora più acuto. Nel libro che vede protagonisti i felini non potrete di certo esimervi dal cominciare a guardare il vostro amico peloso con sguardo più critico e attento. Lui lo fa. Perché non cominciare anche noi?

Di certo un maestro come Pterry, questo il suo nickname nel newsgroup dedicato alle sue opere, non avrebbe bisogno di un ulteriore ‘appoggio’ artistico ma in questo caso, dato il pubblico ancora più piccino, l’ho trovato simpatico e immediato.

In Il gatto non adulterato di Terry Pratchett, con le illustrazioni di Gray Jolliffe che accompagnano le parole dell’autore fanno sorridere sia grandi che piccini. La piccola palla di pelo che gironzola per casa con sguardo furbesco è un gatto vero? Quali sono i comportamenti dei gatti veri? Come possiamo distinguere un gatto vero da un gatto finto?

In Il gatto non adulterato di Terry Pratchett l’autore, con grande attenzione, riesce ad avvicinarsi al suo pubblico mostrando gli stereotipi dell’animale protagonista e mettendoli sotto una luce nuova, rivisitata, adatta a un pubblico di grandi che si divertiranno e di piccini che rideranno ancora più forte.
E una volta chiuso il libro… spingerà il lettore a verificare tutte le sue teorie con grande ironia!

Avete letto questo libro?