Pooh – Amici Per Sempre, su Rai1 con Emma, Modà, Rocco Hunt e Patty Pravo

di Laura Valli

Continuano i festeggiamenti per il Cinquantennale della band fondata nel 1966! Dopo lo straordinario successo riscosso sul palco di Sanremo, venerdì 11 marzo, i Pooh saranno nuovamente protagonisti in prima serata su Rai 1 con una serata speciale, interamente dedicato ai cinquant’anni di storia dei Pooh, e al contempo cinquant’anni di storia della musica italiana.

Tra gli ospiti che si alterneranno sul palco sono attesissimi Emma, i Modà, Rocco Hunt e Patty Pravo, che ci faranno emozionare grazie ad inediti duetti con Roby Facchinetti, Dodi Battaglia, Red Canzian, Stefano D’Orazio (uscito dal gruppo nel 2009) e Riccardo Fogli (il suo addio risale al 1973).

Già nel settembre 2015, Roby Facchinetti aveva espresso l’emozione di ritrovare tutti insiemi, compresi Riccardo Fogli e Stefano D’Orazio: “Ci siamo promessi di arrivare a questo traguardo straordinario da tempo. Non è stato facile arrivare fino a qui, è stato come scalare l’Everest ma ne è valsa la pena. Riccardo e Stefano sono due amici con i quali non abbiamo mai interrotto i cordoni ombelicali, c’è una amicizia e un rispetto profondo“. I Pooh si racconteranno attraverso aneddoti, immagini e canzoni che hanno segnato la loro straordinaria carriera e caratterizzato la loro lunghissima amicizia. Riccardo Fogli ricorderà l’addio alla band, ma anche della gioia provata dopo essersi riuniti lo scorso 28 gennaio, giorno del cinquantesimo compleanno dei Pooh.

La reunion per i 50 anni dei Pooh vedrà però un grande assente: Valerio Negrini, co-fondatore del gruppo, batterista dal 1966 al 1971 e poi solo paroliere fino alla sua scomparsa nel 2013. “È stato il fondatore dei Pooh, ma soprattutto quello che con i suoi versi, da “Pensiero” a “Tanta voglia di lei”, da “Pierre” a “Uomini soli” ha portato il nostro gruppo al successo per tre generazioni”, ha detto Red Canzian al Corriere della sera dopo la morte dell’amico. “La nostra strada è sempre stata tracciata dalla sua poesia”, ha aggiunto Dodi Battaglia. Nel 2013 poco dopo la morte di Negrini, Stefano D’Orazio lo aveva ricordato in un’intervista a Tv Sorrisi e Canzoni: “Si creò subito un feeling tra batteristi, che poi in gruppo sono sempre i più “cazzari”. Chissà perché, saranno le frequenze dei tamburi e dei piatti che ci shakerano il cervello. E comunque Valerio sdrammatizzava sempre, era un fatalista”. D’Orazio aveva preso il posto di Negrini alla batteria nel  1971. Certamente questa sera nel corso dello speciale “Pooh – Amici per sempre”  non mancherà un ricordo a Negrini.

Pooh nel 1966, da sinistra: Valerio Negrini, Roby Facchinetti, Mauro Bertoli, Mario Goretti, Riccardo Fogli.

I Pooh nel 1966, da sinistra: Valerio Negrini, Roby Facchinetti, Mauro Bertoli, Mario Goretti, Riccardo Fogli.

 Tante avventure vissute insieme dai Pooh con i loro fan, ed è per questo che dopo essersi esibiti al Festival di Sanremo 2016, i Pooh saliranno sui palchi per concerti-evento:

  • 10 giugno 2016 Stadio San Siro di Milano  (già sold out)
  • 11 giugno 2016 Stadio San Siro di Milano
  • 15 giugno 2016 Stadio Olimpico di Roma
  • 18 giugno 2016 Stadio San Filippo di Messina
  • 08 settembre 2016 Arena di Verona
  • 09 settembre 2016 Arena di Verona
  • 28 ottobre 2016 Palasele di Eboli
  • 01 novembre 2016 Palaflorio di Bari
  • 08 novembre 2016 Unipol Arena di Casalecchio di Reno (Bo),
  • 18 novembre 2016, Nelson Mandela Forum di Firenze
  • 25 novembre 2016, Pala Alpitour di Torno

Non perdete l’occasione di ascolare dal vivo i Pooh!

Articoli Correlati