Juanes contro le mine anti uomo

di admin

Conoscete il singolo di Juanes “Dove Le Pietre Sono Mine (Minas Piedras)”, in duetto con i Negrita?  Il singolo, versione italiana del brano “Minas Piedras”, è contenuto all’interno dell’album di Juanes “La Vida Es Un Ratico”.

Il duetto con i Negrita
L’idea del duetto di Juanes con i Negrita nasce per documentare sia l’impegno di Juanes nella lotta contro le mine anti-uomo in Colombia sia la sua collaborazione con l’Inter Campus di Cali e Rio Negro, dove il programma di Responsabilitá Sociale d’Impresa dell’FC Internazionale sostiene la crescita di bambini abituati alla realtà del narcotraffico e della guerriglia, coinvolgendoli in un’attività calcistica ed educativa nel tempo libero.

Significativa è la scelta del singolo “Dove Le Pietre Sono Mine (Minas Piedras)”, il cui testo è fortemente evocativo della terribile realtà colombiana.  Il brano è accompagnato inoltre da un toccante video che alterna immagini in studio dei due artisti con  immagini tratte sia dal film documentario girato da Gabriele Salvatores per Inter Campus, sia dall’archivio della Fondazione Mi Sangre di Juanes, fondazione voluta appunto da Juanes per aiutare i bambini vittime delle mine anti-uomo. Il brano è stato realizzato per il mercato italiano in collaborazione coi Negrita, da sempre molto attenti al sociale ed entusiasti di aderire a questa iniziativa con Inter Campus. Un messaggio per i bambini, un messaggio per tutti.

Guarda il  video

Impegno sociale: la musica può fare la differenza
Juanes, oltre ad essere il leader della scena mondiale latina, con oltre 12 milioni di dischi venduti nel mondo e ben 12 Grammy Latini assegnati, è soprattutto un cantautore e musicista socialmente impegnato, spesso citato accanto ad artisti come Bono e Bruce Springsteen per la sua ferma convinzione che la musica può fare la differenza nel cambiamento sociale. Il suo messaggio musicale di pace nasce dalla considerazione delle difficoltà nel suo paese, la Colombia. Da tempo ha attivato la sua crociata contro i pericoli dei campi minati in Colombia ed in altri luoghi nel mondo, tanto che anche Sir Paul McCartney lo ha premiato nel 2005 durante il galà Adopt-A-Minefield.

L’impegno di Juanes si è fatto ancora più importante nel 2006, quando è stato invitato a al Parlamento Europeo per ritirare un assegno di 2.5 milioni di Euro donati alla fondazione, per parlare del problema delle mine ed offrire la prima esibizione musicale di sempre di fronte all’assemblea plenaria. Creata proprio con l’obiettivo di sensibilizzare il resto del mondo sui problemi delle mine anti-uomo in Colombia, la Fundacion Mi Sangre offre un aiuto concreto alle vittime attraverso la riabilitazione e la successiva integrazione nella società. La Colombia è infatti uno dei paesi con il numero più alto di vittime da mine anti-uomo dopo l’Afghanistan e la Cambogia.

In risposta all’instancabile impegno di Juanes per la sua terra, il Presidente Colombiano Uribe ha ringraziato il cantante a nome della Nazione e lo ha eletto “il più grande Ambasciatore della Colombia”: “Juanes, molte grazie. Quel ruolo di ambasciatore in nome dell’arte, della cultura, del dolore e delle aspirazioni dei Colombiani che tu eserciti davanti al mondo è più utile di qualsiasi intervento governativo”.

Milioni di fans hanno adottato le canzoni di questo poetico rocker come inni dell’orgoglio latino, preghiere per la pace e per la forza dell’amore. 

Articoli Correlati