Jake La Furia: il 22 aprile esce il nuovo album Fuori da qui!

di admin
jake-la-furia-fuori-da-qui-cover-album-club-dogo

Jake La Furia e i Club Dogo hanno annuciato sui loro profili social che il 22 aprile uscirà il nuovo album dello stesso Jake, dal titolo Fuori da qui e distribuito da Universal Music.

Il nuovo disco segue l’uscita dei due singoli El Chapo e Testa o croce (feat. Egreen) e rappresenta il secondo lavoro discografico da solista per il componente dei Club Dogo, dopo l’album Musica commerciale pubblicato nel 2013.

In attesa di ulteriori dettagli, dobbiamo accontentarci della cover di Fuori da qui che vedete nell’immagine: nel coloratissimo disegno che fa da copertina, spicca il dente d’oro del rapper e la tigre sul suo cappello.

Intanto, ripercorriamo i due brani che anticipano il nuovo lavoro.
Ecco il video e il testo di El Chapo:

Jake La Furia - El Chapo

Ah
Jake
Tra poco questa scena sará solo una carcassa
Il rap è come nella vita frate tutto passa
Io non torno per il rullante, torno per la cassa
Mi dicono mr la furia bentornato a casa
Dammi ste 21 lettere che le trasformo in dinero
sono stato di più a funerali che feste, perciò vesto sempre di nero
Chiudimi dentro una gabbia co sti 4 scemi e vediamo poi chi ne esce intero
Chiamami e trovi occupato, sono impegnato, sto costruendo un impero
Zio, jake è il mismo di una gran turismo
Cresciuto a cristalli, cavalli, potenza tra le gambe, zio sex pistols
Lo sguardo ti ghiaccia la faccia, ho un flow che le casse le schiaccia dentro high pistols, in mano la clava di fred flinstones, seduto in ginocchio fra bill clinton
Oggi che i rapper non vanno più a tempo, scrivono favole senza senso
io sottometto sto beat, (freddore negli anenko, li appendo come a fatotenko) Non siamo amici se abbiamo brindato, le tue tipe seguono el chapo, non prendono cash da una pompa, sono antifurto c’ho il cazzo blindato.
A milano respiri violenza, fra ci piove sangue dal cielo, tu spari cazzate non sei un pistolero, fra poi ti fai male davvero.
Abbiamo coca, cash, oro bianco, mase, range, porsche, lambo, Donpè, crystal, moet, champo’, denti d’oro, boss el chapo.
Sono stato in silenzio non me ne sono mai andato, scoppio al momento giusto come le bombe di stato.
Il rap è morto, oggi punto e a capo.
Tutti sull’attenti fra è tornato el chapo

Sono arrivato qua sopra passando l’inferno alla volta, i soldi è quello che mi importa, non chiedo permesso io entro sfondando la porta
Oggi io nuoto qua in mezzo ai piragna, chi crede all’amore si sbaglia
Al massimo le offro una cena di sciampi talmente ha la faccia da cagna
Sono tornato, come gli schiaffi se dati nel posto sbagliato
Sono tornato come la bamba col bicarbonato
Nella vita ho provato di tutto, tranne a fare dei figli
Mai avuto problemi di droga, ho solo avuto problemi di sbirri
Non fidarti di niente e nessuno, fra questo ho imparato a scuola
Rispetto è solo una parola, io tengo la lama già aperta e calpesto l’aiuola
Sto mondo di merda è una banca, frá io sono il passamontagna sono la pistola
Arriverò in yatch all’inferno, pagando caronte con pile di fogli viola
Ho il diavolo dentro, fratè sono troia
sta tipa ripete le strofe a memoria
Dice che le lascia qualcosa, zio tipo che adesso le rappo in bocca e lei ingoia
Frate non pensare a me, non pensare al cash
pensa solo alla salute
scendimi al volo dal cazzo però senza paracadute.

Ecco l’audio e il testo dell’ultimo singolo, in collaborazione con Egreen, Testa o croce:

Jake La Furia - Testa O Croce ft. Egreen

Jake, oh
Conto i nemici che ho guadagnato
Puzzo di alcool e fumo tagliato
Questa musica la strada piange l’asfalto è bagnato
è venerdì, ogni scemo beve dopo viene qui
L’odio mi si attacca ai polmoni Fra come l’eternit
Cosa cambia?
Mangio ancora come dieci anni fa
Il fegato dei rapper col Chianti fra come Hannibal
Non mi sono fatto fottere da questi fogli viola
Rap in plastica ipnotizzato da queste casse Roland
Di questi cash e flash io me ne fotto
Non voglio occhiali Versace ma con la vergogna sotto
So scrivere rap tanto pesante che sembra metal
Quella di oggi non è musica, è come dire droga alla keta
Scrivo rime con l’inchiostro di seta
Cane sciolto Jake è un asceta, un altro pianeta
Lancia testa o croce, va dalla strada alla discoteca
Lo stesso rispetto e lo stesso cuore di pietra

Respira, respira, respira, respira
La musica è dura finché una voce la sporca
Oggi scrivo e non parlo tanto nessuno più ascolta

Questa musica è sepolta di vecchi rancori
Ma se esce testa vivi e se esce croce muori
Noi ci mordiamo sul collo per questi spettatori
E poi di nuovo in gabbia e poi di nuovo fuori
Questa musica potrebbe far fare i milioni
Ma è schiava dell’orgoglio che fa fuori i migliori
Al nostro tavolo è sempre pieno di giocatori
E se esce testa vivi, e se esce croce…

Contro le merd* che ho declassato sto all’angolo giudicato
Il patrimonio genetico di sto stato nel Rap è fallato
Memorie corte, carriera in pensione prematura
Le mosse contano quanto le abilità in scrittura
Non ho mai morso la mano che mi ha cibato
Salvo poi quando quel piatto davanti ne è stato avvelenato
E se l’ambiente davvero poi lo fan le persone
A me sta bene ma è col foglio la mia relazione
Più passa il tempo più resto in para e non mi interessa
Più cresco più vi detesto più pesto tengo testa
A sti fumetti cazzetti io c’ho progetti food
e da bollino blu il mio prodotto Cracco verbo shaboo
Vi tengo tutti a ruota spiaggia d’Ostia negli ’80
Con la vena calda e la reputazione sempre intatta
Per darmi un tono non faccio concerti con la band
Se questa merda è testa o croce sono Harvey Dent

Respira, respira, respira, respira
La musica è dura finché una voce la sporca
Oggi scrivo e non parlo tanto nessuno più ascolta

Questa musica è sepolta di vecchi rancori
Ma se esce testa vivi e se esce croce muori
Noi ci mordiamo sul collo per questi spettatori
E poi di nuovo in gabbia e poi di nuovo fuori
Questa musica potrebbe far fare i milioni
Ma è schiava dell’orgoglio che fa fuori i migliori
Al nostro tavolo è sempre pieno di giocatori
E se esce testa vivi, e se esce croce…

Ti spacci per musicista e in bocca lingua da biscia
Perché l’ambizione di essere artista, o vola o striscia
Siamo passati dall’inferno della musica di nicchia
Diretti a un inferno di bimbiminkia
Io ho un cuore in sto purgatorio e tredici anni d’ora d’aria
Col fiato sul collo e sopra la mia testa più di un avvoltoio
Non ho la fame di ottenere sempre il risultato
Sono il risultato di chi ha fame col cuore tritato

Qualcuno indaga qualcuno ha fatto un identikit
Il Rap è morto ucciso da un ferro finto in un videoclip
Il mondo va al contrario frà i poveri hanno le Balenciaga
Come il loro rapper preferito che neanche li caga
Già, che neanche li piscia
Questi colleghi profumano di fragola come le nuvole fumando hashisha
Gioco ogni mano con malizia per me è sempre All-In
E batto cassa prima che i groupie mi fotta in deficit

Respira, respira, respira, respira
La musica è dura finché una voce la sporca
Oggi scrivo e non parlo tanto nessuno più ascolta

Questa musica è sepolta di vecchi rancori
Ma se esce testa vivi e se esce croce muori
Noi ci mordiamo sul collo per questi spettatori
E poi di nuovo in gabbia e poi di nuovo fuori
Questa musica potrebbe far fare i milioni
Ma è schiava dell’orgoglio che fa fuori i migliori
Al nostro tavolo è sempre pieno di giocatori
E se esce testa vivi, e se esce croce…

Articoli Correlati