Dopo nove anni di vita artistica, dedicati alle intramontabili arie liriche e alla musica d’alti tempi, Il Volo ha deciso di aprire un nuovo capitolo.

Il prossimo 20 Aprile in sud America uscirà un inatteso progetto discografico, nel quale hanno scelto di cambiare i loro orizzonti musicali, abbracciando ritmi ed arrangiamenti pop .

Già lo scorso febbraio vi avevamo anticipato le loro intenzioni, ma ora sono stati proprio i ragazzi de Il Volo a confermarlo.

In proposito Ignazio ha detto: “Negli Stati Uniti abbiamo successo al 70% con il pubblico adulto e al 30% con quello giovanile, mentre nei paesi latini come il nostro abbiamo le ragazzine sotto gli alberghi”.

E Gianluca ha aggiunto: “Quando leggo le critiche che ci definiscono dei giovani vecchi, penso che non siano del tutto gratuite. Ho 23 anni e, artisticamente, vorrei vivere un po’ di più la mia età. Sono convinto di poterlo fare solo adesso, perché poi sarebbe difficile tornare indietro

In questi anni ci siamo rifugiati nelle cover con la consapevolezza che la gente è affezionata a quel tipo di repertorio e per proporle qualcosa di veramente nuovo devi cambiare registro”.

Anche Piero è dello stesso avviso: “Credo che un artista debba tenersi aderente ai tempi e, buttare un occhio ai generi che movimentano la scena musicale in quel momento. Anche se il classico non muore mai, abbiamo pensato di dare una bella rinfrescata alla nostra musica, mettendoci nelle mani di Emilio Estefan”.

I ragazzi de Il Volo hanno gusti, vocalità e sogni diversi, ma sono ben consapevoli che è il gruppo la loro forza e che sarebbe sciocco dividersi.

Ora sento la necessità di rinnovarsi, pur continuando insieme il loro percorso artistico, rischiando tutti insieme perché the future is only for the brave!

Non resta che aspettare il lancio ufficiale e augurare un grande in bocca al lupo a Il Volo!