Expo 2015: tutti i (buoni) motivi per andarci!

di Benedetta Cremona
Expo

Se ne è tanto parlato (e, di solito, in termini non molto positivi), ma dopo una lunga attesa oggi è arrivato finalmente il momento dell’inaugurazione di Expo 2015. Una occasione imperdibile per gli appassionati di alimentazione…ma non solo. Il tema dell’Esposizione Universale è infatti “Nutrire il Pianeta: Energie per la Vita”. Ben 145 Paesi (disposti in 54 padiglioni, costruiti a Rho Fiera, Milano) animeranno l’evento,per ben sei mesi, fino alla chiusura che avverrà il 31 ottobre.

La visita a Expo è veramente una occasione da non farsi scappare, e le motivazioni sono davvero moltissime. La prima è sicuramente quella di conoscere culture nuove e, a volte, neanche mai sentite nominare: se non avete mai sentito parlare del Turkmenistan o non avete la più pallida idea di quale sia il piatto forte degli Emirati Arabi o del Qatar, allora l’occasione è proprio da non perdere. Expo sarà anche una ottima opportunità per invogliare tutti a riflettere sullo spreco del cibo e delle risorse naturali in generale, accorgendosi veramente di quanta disparità ci sia nel mondo.

A Expo inoltre potrete fare esperienze che probabilmente non avete mai neanche sognato! Sapevate che la carne di coccodrillo è commestibile ( e pure buona a quanto dicono)? Si avrà l’occasione di assaggiarla nel padiglione dello Zimbabwe, così come gli scorpioni ricoperti di cioccolato di quello thailandese! Ma per i palati che cercano emozioni meno forti è consigliato vivamente un giro nel padiglione America, per gustare il vero e proprio cibo da strada made in Usa  direttamente da originali food truck! Oppure si potrà avventurarsi nel mangiare (addirittura) parte di un padiglione, quello della Svizzera, in cui quattro torri sono fatte interamente di cioccolato. Ovviamente anche l’Italia non è da meno, anzi. Il padiglione italiano è infatti il più grande di tutti (ben 13mila metri quadrati e alto 36 metri, con un giardino sul tetto per circa 300 persone), e racchiude tutte le prelibatezze che le varie regioni possono offrire!

Ma l’esperienza di Expo non è solo legata al cibo: nei padiglioni si potranno vedere stupefacenti istallazioni di ogni genere. Dalla gigantesca foresta coperta del padiglione dell’Austria, fino all’area ChildrenPark, dove divertenti strutture insegnano, giocando, l’importanza di prendersi cura del futuro del Pianeta. E, tra i padiglioni, potreste fare anche degli incontri molto speciali, ad esempio con Foody, la mascotte di Expo disegnata da Disney o, addirittura, stringere la zampa a Hello Kitty, ambasciatrice ufficiale del padiglione giapponese!

Se siete rimasti incuriositi, sappiate che questo non è che una piccolissima parte delle sorprese che Expo riserva! Allora, non ci resta di augurarvi una buona visita!

 

Articoli Correlati