Erasmus: 850 euro di borsa di studio per gli studenti a partire dal 2019

di Alberto Muraro

Ricche, ricchissime novità in arrivo per tutti gli studenti europei che a partire dal 2019 sceglieranno di partecipare al programma Erasmus.

 

A brevissimo, iinfatti, le borse di studio Erasmus aumenteranno fino a 700 euro mensili per gli studenti in partenza verso mete extra Ue e fino a 850 euro per gli stranieri che decideranno di venire a studiare nel nostro Paese. La novità, che farà gola a molti, è stata annunciata lo scorso 9 maggio a Roma in occasione degli Stati generali Erasmus. Nel corso dell’evento,  200 universitari provenienti da tutti i paesi europei hanno presentato (e votato) le proposte per la nuova edizione del programma, per il qualr Bruxelles ha chiesto un budget di 30 miliardi di euro.

In base al nuovo programma Erasmus, a partire dal 2020  gli studenti potranno andare all’estero non solo per studiare, ma anche per fare tirocini. Con questa prospettiva, si aprono ulteriormente le possibilità per i giovani europei di trovare una collocazione già a pochi mesi dalla laurea.

Il programma Erasmus, lanciato nel 1987, ha visto partecipare fino ad oggi più di 9 milioni di studenti in giro per il Vecchio Continente, di cui quasi mezzo milione di italiani. Solo nel 2016/2017, in base ai dati dell’agenzia nazionale Erasmus Indire, si sono registrati oltre 60mila scambi, tra arrivi e partenze da e verso Spagna, Francia, Germania, Regno Unito e Portogallo. Nello stesso anno, nel nostro Paese sono arrivati più di 25mila studenti Ue (il 10% in più rispetto allo scorso anno).

Il 2020 rappresenterà dunque l’anno di svolta per il programma Erasmus. Come dichiarato  Giovanni Biondi, presidente di INDIRE,

l’obiettivo è rendere l’Erasmus uno strumento ancora più efficace di occupazione e di integrazione per le future generazioni.

 

Che cosa ne pensate di questi cambiamenti nel progetto Erasmus?

Articoli Correlati