Drama Coreani – Tutto quello che c’è da sapere e quali vedere

di Sara Greffi
drama coreani

Ultimamente la Hallyu coreana è arrivata anche qui in Italia e sempre più spesso capita di sentir parlare di Kpop e Drama Coreani. Questi ultimi, ancora poco conosciuti, non sono altro che un genere cinematografico (spesso legato ad un contesto televisivo) tipico dell’intrattenimento sud coreano.

Il drama coreano  o k-drama è un genere di serie tv sudcoreano simile ai dorama giapponesi, ma differisce da questi ultimi perchè è generalmente più lungo rispetto alla produzione nipponica e tratta, per la maggioranza dei casi, temi drammatici, romantico-sentimentali, raramente scolastici, a volte comici.

Caratteristiche principali

L’industria d’intrattenimento sud coreana è una delle più varie e produttive del mondo. Infatti ogni anno escono un centinaio di drama diversi, tra quelli mattutini, pomeridiani e serali e variano dalla commedia, al period, all’investigativo, al legale e al romantico, finendo con la fantascienza.

Non esistono seconde stagioni e quindi gli attori possono recitare in generi e ruoli diversi.

Con questo modus operandi ci sono vantaggi anche riguardo la sceneggiatura, che, non dovendo reinventarsi per tirare avanti con rinnovi o revival risulta quasi sempre molto originale, semplice e coerente.

La Corea del Sud è inoltre molto avanti con lo sviluppo tecnologico e gli strumenti di ripresa e post-produzione sono spesso di ultima generazione, anche nei casi dei drama meno conosciuti.

La musica, la fotografia e la regia sono sempre abbastanza ricercate e più volte, anche dietro una piccola produzione, c’è un gran numero di maestranze che contribuisce a dare una propria specificità e rendere ogni drama speciale. In particolare, io adoro le colonne musicali di ogni drama coreano perchè sono sempre molto curate e orecchiabili.

La componente culturale

Inoltre, un’altra cosa da segnalare è la componente culturale che influenza fortemente la produzione nazionale di un media. Infatti, un drama coreano, rispetto a ciò a cui siamo abituati, appartiene totalmente ad un altro genere: i clichè, la comicità, le scene, i valori, le situazioni e i contesti descritti rispecchiano e sono fatti, non per una società internazionale, ma per un pubblico di coreani. Quindi bisogna svuotare la mente dai pregiudizi e guardare questi programmi con occhi nuovi. Questo non significa che qualsiasi cosa presente in un drama coreano non possa essere mai criticata perchè è diversa da ciò che si guarda di solito. Sicuramente è molto importante ricordare che quella scena è stata rappresentata per persone con una cultura differente dalla nostra.

Se volete approfondire le caratteristiche dei Drama Coreani vi consiglio questa lettura.

Perchè iniziare a guardare drama coreani?

Sicuramente, perchè troverete tanto materiale originale e appassionante da guardare. Inoltre può essere un punto di partenza per conoscere meglio la cultura e la lingua di questo paese. Sono molto comuni infatti, i drama coreani in costume, che raccontano a grandi linee la storia delle Corea, e a volte quella del Giappone e della Cina.
Film e serie tv coreani, come se non bastasse, vantano molti registi d’avanguardia che, sfortunatamente non sono molto conosciuti, ma sono anche sinonimo di qualità.

Drama Coreani – Come cominciare?

Fino a qualche anno fa, i drama coreani non erano molto popolari in Italia, infatti non è sempre facile trovarli doppiati in italiano. Fortunatamente però, nell’ultimo periodo Netflix ha dedicato una sezione alle serie tv asiatiche che cominciano ad essere disponibili in varie lingue, tra cui l’italiano.

Di seguito vi propongo una lista di cinque drama coreani da cui potete iniziare, che potete trovare legalmente e gratuitamente su Viki ( servizio streaming simile a Netflix) che su Netflix Italia.

DESCENDANT OF THE SUN

Il Drama coreano con la D maiuscola. Andato in onda nel 2016 ha registrato un record di ascolti ancora imbattuto tra i drama coreani. Entra in classifica per la sua notorietà e per aver fatto nascere una coppia vera (i due attori protagonisti presto convoleranno a nozze).

E’ stato girato girato tra Seul e Zante. La storia è quella di una dottoressa e un soldato dell’esercito che si ritrovano a dover gestire una base militare con annesso ospedale da campo in una regione di fantasia nel mediterraneo, forse la prevedibilità della storia e i tempi un po’ lunghi lo rendono meno moderno, ma sicuramente un buon compresso tra azione e romanticismo.

GOBLIN

Gong Yoo, protagonista del Treno per Busan (il miglior film di Zombie degli ultimi 10 anni) torna alla tv per Goblin. Un Goblin aspetta da 300 anni la sua sposa che gli tiri fuori dal petto una spada che solo lei può vedere, regalandogli finalmente il riposo eterno. Tra flashback nel medioevo coreano in cui la storia ha inizio e ambientazione moderna, Goblin ha il pregio di sorprendere sempre lo spettatore. Se una scena fa sorridere o ridere di gusto, due minuti dopo potete ritrovarvi a piangere sul divano.

MOON LOVERS SCARLET HEART RYEO


Triste e amareggiata dopo aver scoperto che il fidanzato la tradisce con una sua amica, durante un’eclissi di sole Go Ha-jin annega in un laghetto dopo aver salvato un bambino che vi era caduto dentro. La ragazza si ritrova nell’anno 941, durante il regno di Taejo, fondatore della dinastia Goryeo.

Ha-jin si risveglia nel corpo di Hae Soo, cugina della moglie del principe Wang Uk, ottavo figlio del sovrano. Resasi conto di non aver modo di tornare al suo tempo, decide di continuare a vivere a Goryeo. La ragazza viene aiutata ad adattarsi alla nuova realtà da Wang Uk, del quale si innamora, facendo anche la conoscenza degli altri principi della famiglia reale. Nel frattempo, il freddo e misterioso quarto principe Wang So, adottato dalla famiglia Kang di Shinju dopo essere stato sfregiato in volto da bambino, torna al palazzo reale e, con il tempo, si innamora di Hae Soo. Quest’ultima, entrata a palazzo come cameriera, si ritrova ben presto coinvolta nelle lotte per il potere e il trono.

MR SUNSHINE

Durante la spedizione verso Joseon (in Sud Corea) da parte degli Stati Uniti D’America nel 1871, un ragazzo coreano si imbarca su una nave da guerra americana e va in America. Da adulto, ritorna poi nella sua patria di origine come parte della truppa dei soldati americani di stanza nel paese. Il drama fa da sfondo ad una vicenda politica realmente avvenuta, un conflitto armato scoppiato tra le due nazioni che ha portato alla morte di centinaia di persone.

MY FIRST FIRST LOVE

Il drama racconta la storia di cinque ragazzi e delle loro esperienze incasinate con il concetto di primo amore. Yun Tae-oh è uno studente universitario i cui amici, per diversi motivi, decidono di trasferirsi inaspettatamente a casa sua. Tae-oh, Song-I, Hun, Ga-Rin e Do-hyeon devono imparare tutti a vivere insieme e imparare ad amare.

Articoli Correlati