Dopo Povia anche Masini nel mirino degi antifestival

di admin

accusato di

Francesco Giro, sottosegretario ai beni e alle attività culturali, si è scagliato conto il brano che l’artista dovrebbe presentare a Sanremo.

Nei giorni scorsi erano circolate alcune indiscrezioni sul testo della canzone di Marco Masini dal titolo l’Italia.

Secondo voci di corridoio, le parole sarebbero: "E’ un Paese l’Italia che c’ha rotto i coglioni" e ancora "E’ un Paese l’Italia dove tutto va male lo diceva mio nonno che era meridionale lo pensavano in tanti comunisti presunti"

Roma, 5 gennaio 2009 – I bookmakers italiani sono già pronti a scommettere su Sanremo. Manca più di un mese alla 59esima edizione del Festival e i bookie cominciano a far circolare le quote sulla kermesse.

 

Sisal Matchpoint  favorisce nettamente Francesco Renga rispetto al resto della truppa: per Renga (già vincitore nel 2005), il successo sul palco dell’Ariston è dato a 5,50. Alle sue spalle si piazza Povia, a quota 10,00 con ‘Luca era gay’, brano sull’omosessualità oggetto di molte polemiche ancora prima dell’inizio del Festival.

 

Buone probabilità anche per Marco Masini (quota 12,00). Fra le voci storiche della canzone italiana Patty Pravo, a 10,00, ha le maggiori chance di vittoria, mentre Albano è in tabella a 12,00 seguito da Fausto Leali a 13,00. Ritorno a Sanremo per Pupo dopo il successo come anchorman televisivo: Enzo Ghinazzi sarà protagonista di un curioso terzetto in compagnia di Youssoùn Dour e Paolo Belli, che in cima alla classifica è proposto a 11 contro 1.

 

Marco Carta, direttamente dal programma ‘Amici’ di Maria De Filippi si gioca a 14,00, ma fra le proposte più gradite al pubblico giovanile trovano più credito Alexia (in coppia con Mario Lavezzi e proposta a 11,00) e i Gemelli Diversi (13,00).

 

Secondo i bookie non saliranno sul podio Tricarico, dato a 15,00 e gli Afterhours, a 17,00, che però potranno trovare il gradimento della critica. La vittoria più improbabile per il Festival in programma dal 17 al 21 febbraio prossimi è quella di Iva Zanicchi data a 20,00.

Articoli Correlati