Dear Jack Guerra Personale in radio dal 29 Luglio (video, testo e date tour)

di Laura Valli

Oggi, venerdì 22 luglio 2016, è uscito Guerra Personale è il nuovo singolo dei Dear Jack.

Dopo essere recentemente saliti sul palco dello stadio San Siro di Milano con i Modà, e su quello dello Stadio San Paolo a Napoli con Gigi D’Alessio, i Dear Jack tornano con il nuovo singolo e video diretto da Gaetano Morbioli per Run Multimedia “Guerra Personale”, in radio da venerdì 29 luglio, brano estratto dall’album Mezzo Respiro.

E’ una riflessione su se stessi, sul fatto di arrivare ad un certo punto nella propria vita e chiedersi ‘Cosa sto facendo?’, ‘Chi sono?’, ‘Qual è la nostra missione sulla terra?‘, e altre mille domande. Spesso entriamo anche in conflitto con questa cosa, pretendiamo di voler essere diversi, di cambiare, mentre in realtà quello che conta è la bellezza interiore, la nostra anima, che è quello che davvero ci rappresenta. E’ un po’ questo il senso di Guerra Personale“, ha spiegato la band ‘capitanata’ da Leiner Riflessi.

I Dear Jack attualmente sono in tour in tutta Italia coni il “Mezzo Respiro Tour”, queste le prossime date:

  • 23 Luglio 2016 Mirano (VE) – Mirano Summer Festival
  • 31 Luglio Casalbordino (CH) – Piazza Umberto I
  • 15 Agosto Pontecorvo (FR) – Piazza Belvedere
  • 18 Agosto Arzachena (OT) – Piazza Risorgimento
  • 10 Settembre Formia (LT) – Piazza del mercato

In attesa che venga reso pubblico il videoclip ufficiale del brano, diretto da Gaetano Morbioli, potete vedete il video di una esibizione live dei Dear Jack.

Di seguito potete leggere il testo di  Guerra Personale dei Dear Jack.

Il tempo cambia le cose
ma non la tua faccia
se crolla il cielo
é comunque la stessa

Vorrei provarci anche io
a superare tutto
a non fare la guerra
ogni volta con questo silenzio

Di anime quante ne hai
se ne difendi solamente una
lo fai a modo tuo
nessuno sa quello che perdi

E dimmi se ogni cielo
ha una guerra personale
come noi
che non ci siamo arresi in tempo

E scusami se niente é uguale
a come immaginavi
già lo so, che non tornerà indietro
il meglio che non hai
mai visto ancora

Tutto quello che insegni
senza nemmeno accorgerti
io non lo trovi tra milioni di esami

Quelli che non ho dato
sono i miei lineamenti
nelle rughe c’é il prezzo
di tutto quello che non scegli

Tu di pagine quante ne hai
se poi ne strappi una ad una
per non perderti
per mettere in fuga i tuoi sogni

E dimmi se ogni cielo
ha una guerra personale
come noi
che non ci siamo arresi in tempo

E scusami se niente é uguale
a come immaginavi
già lo so, che non tornerà indietro
il meglio non hai
mai visto ancora

E’ tutto da riscrivere
è non avere un limite
inventeremo il meglio
che non hai
mai visto ancora

E dimmi se ogni cielo
ha una guerra personale
come noi, che non ci siamo arresi in tempo
e scusami se niente è uguale a come immaginavi
già lo so, che non tornerà indietro
il meglio che non hai
mai visto ancora

Articoli Correlati