Damien Chazelle: tutto quello che c’è da sapere sul regista di La La Land

di Federica Marcucci

Regista più giovane mai candidato agli Oscar nella sua categoria, Damien Chazelle è anche l’artefice di un musical, La La Land, fatto a regola d’arte come non se ne vedevano da anni. Con le sue 14 candidature La La Land si prepara a conquistare anche i cuori dell’Academy portando avanti quello che sembra il mantra del regista, nell’arte così come nella vita: credi nei tuoi sogni.

Damien (classe 1985) infatti ha soltanto 32 anni, pochissimi se pensiamo che alla stessa età molti attori e registi di Hollywood attendevano ancora la consacrazione. Brillante studente nella prestigiosa università di Harvard, il futuro regista studia cinema con passione, non dimenticando mai di confrontarsi con i grandi del passato.

Damien Chazelle di film ne ha guardati, e si vede. Basta fare un conto di tutte le citazioni e richiami ai musical e alla storia del cinema presenti in La La Land. All’università incontra anche Justin Hurwitz, amico e compositore di tutte le sue colonne sonore che ragionano molto sul legame tra il cinema e la musica.

Il giovane regista debutta infatti nel 2009 con il film a stampo jazz Guy and Madeline on a Park Bench, per poi dare vita al cortometraggio Whiplash, da cui sarà poi tratto il film omonimo che lo fa conoscere al pubblico e alla critica di tutto il mondo.

Storia di un giovane batterista jazz, studente a una prestigiosa scuola di musica newyorkese, il film affronta la tematica dei sogni e delle passioni che saranno ripresi diversamente in La La Land.

In una recente intervista a The Hollywood Reporter, alla domanda come ci si sente all’idea di poter diventare il più giovane regista della storia Damien ha risposto:

Beh, credo che la risposta sia no, non riesco ad immaginarmelo davvero. Sto cercando di non pensarci troppo. Voglio dire, non mi sarei mai aspettato nulla di ciò, cosa che ciascuno di coloro che hanno ricevuto una nomination per questo film potrebbe dire ugualmente. Sono solo onorato di farne parte quest’anno, che è stato d’altra parte un anno molto buono per il film. Ma sì, sto solo cercando di non pensarci troppo. Non importa quel che accadrà, sono solo onorato di essere nella stessa stanza con gli altri nominati agli Oscar.

La chiave e sempre quella, credi nei tuoi sogni. E visto La La Land non potremmo essere più d’accordo. Non ci resta che continuare a seguire Damien per scoprire dove ci porterà ora… si vocifera a proposito di un biopic su Neil Armstrong, il primo uomo sulla Luna, con protagonista Ryan Gosling.

Che cosa ne pensate di Damien Chazelle?

 

Articoli Correlati