Captain America: Civil War, 5 motivi per vedere il film Marvel

di admin

E’ già un successo Captain America: Civil War, il terzo film dedicato all’eroe Marvel che dal 4 Maggio è in tutte le sale italiane. Diretto da Fratelli Russo, Chris Evans è di nuovo l’iconico e carismatico Capitano Steve Rogers.

Con un cast di grandi stelle al servizio di una sceneggiatura dal grande respiro, la Guerra Civile guidata da Captain America, si conferma essere il cinecomics più bello degli ultimi due anni  che, seppur non supera il capitolo dedicato al ‘Soldato d’Inverno’, risulta essere nettamente superiore al tiepido ‘Age of Ultron’. Divisi ma uniti da uno scopo unico, gli Avengers si fanno guerra per far valere i loro ideali ma, al di là di questo futile scontro generazionale, il film scandaglia l’animo dei singoli personaggi facendo traspirare luci ed ombre di un gruppo di supereroi indecisi su cosa può essere giusto e sbagliato. Il Team Cap si completa con Ant-Man, Occhio di Falco, Il Soldato D’inverno, Scarlet Witch e l’Agente 13, quello invece capitanato da Iron Man vede nel team Pantera Nera e Spider-man (due nuove entrate d’eccellenza), la Vedona Nera, Visione e War Machine. Il film ha sue pecche stilistiche – questo è poco ma sicuro – ma rimane comunque un grande esperimento cinematografico che apre ufficialmente la Fase 3 del Marvel Cinematic Universe. Quali sono i motivi per vedere Captain America: Civil War? Noi ne abbiamo trovati ben 5.

Captain America: Ginger

#5: Civil War convince dove Batman v Superman ha deluso le aspettative

La DC comics almeno nell’universo cinematografico, fatica a trovare una sua dimensione e, nonostante il film dedicato a Batman e Superman sotto certi aspetti ci aveva convinto (qui trovate l’articolo di riferimento), la Marvel ha di nuovo vinto la scommessa. Lo battaglia fra il Team Cap ed il Team Iron Man – che nascondeva ragioni ben più profonde di quelle che trasparivano in superficie – rappresenta un punto di svolta per la casa delle Idee, un film che seppur conservando le sue caratteristiche essenziali, segna l’inizio di un nuovo capitolo per gli eroi più cool di sempre.

#4: E’un film che rivolge uno sguardo la futuro del franchise super-eroistico

L’inizio della Fase 3 della Marvel è un passo molto fondamentale per i personaggi di Stan Lee. Captain America: Civil War (com’era accaduto anche per Winter Soldier) si fa portavoce di un’altra rivoluzione, è un lungometraggio che guarda al futuro, ad un mondo fatto di cambiamenti, sacrifici e battaglie all’ultimo sangue. La presentazione di altri personaggi poi, è un passo necessario per implementare l’universo super-eroistico e spianare la strada verso quella che sarà l’infinity War.

#3: Azione, comicità ma anche tanta introspezione

Quello che rende tale il lungometraggio, non è la sua ironia sagace (qui però mitigata rispetto ad altri lavori), non sono quelle lunghe scene d’azione, ma a colpire è il modo in cui i protagonisti vengono approfonditi. Traspare infatti la voglia di dare più spazio ai pensieri ed agli stati d’animo di tutti i personaggi. Una scelta più che giusta dato che, oltre al divertimento ed al puro intrattenimento, c’è di più.

#2 :Chris Evans e Robert Downey Jr – due volti della stessa medaglia

I due attori sono diventati orami il simbolo di una generazione. Belli come il sole e caparbi come non mai, questa volta si trovano l’uno contro l’altro per difendere un ideale comune: la pace fra gli esseri umani.  Amici, confidenti e poi  nemici giurati a causa di una verità sepolta fra le sabbie del tempo, nonostante tutto hanno sempre mantenuto alto il loro status di eroi dalla scintillante armatura.

#1: Tanti personaggi, un unico cuore che batte

Volti noti ed altri poco noti. Captain America. Civil War mostra tutto il potenziale dell’universo Marvel, un cuore pulsante di emozioni, comicità, azione ed ideali che mai come adesso sono più vividi e forti che mai.

E voi cosa ne pensate di Captain America? 

Captain America: The Winter Soldier – Trailer Ufficiale Italiano | HD

Articoli Correlati