Annalisa: ascolta qui in streaming Spotify Il mondo prima di te (testo e significato)

di Alberto Muraro
Annalisa

Il mondo prima di te è il titolo della canzone che Annalisa Scarrone ha presentato in gara al Festival di Sanremo 2018. Il pezzo è stato cantato per la prima volta dall’artista ligure sul palco dell’Ariston lo scorso 6 febbraio in occasione della prima serata della Kermesse.

[smiling_video id=”18798″]

[/smiling_video]

 

Ecco come Annalisa ha commentato il significato del pezzo su TV Sorrisi e Canzoni, scritto da A. Scarrone, D. Simonetta e A. Raina:

è una canzone che parla di rinascita. C’è una frase nel testo molto significativa “siamo due radici che si dividono per continuare a crescere”. Quando si fa un percorso in coppia e poi termina, ti vedi diversa. Cresci, ti riscopri, trovi una nuova forza e vuoi far vedere a tutti la persona che sei diventata. Io lo so perché sto vivendo proprio ora tutto questo.

[smiling_video id=”18798″]

[/smiling_video]

A poche ore dalla fine della prima serata del Festival 2018, Annalisa ha reso disponibile su Spotify l’audio del pezzo, che trovate qui sotto insieme al testo.

 

Testo

Un giorno capiremo chi siamo
Senza dire niente
E sembrerà normale
immaginare che il mondo
Scelga di girare
attorno a un altro sole
è una casa senza le pareti
da costruire nel tempo
costruire dal niente
come un fiore
fino alle radici
è il mio regalo per te
da dissetare e crescere
e siamo montagne a picco sul mare

dal punto più alto impariamo a volare
poi ritorniamo giù
lungo discese pericolose
senza difese
ritorniamo giù
a illuminarci come l’estate
che adesso brilla
com’era il mondo prima di te

un giorno capiremo chi siamo
senza dire niente
niente di speciale
e poi ci toglieremo i vestiti
per poter volare più vicino al sole
in una casa senza le pareti
da costruire nel tempo
costruire dal niente
siamo fiori
siamo due radici
che si dividono per ricominciare

e siamo montagne a picco sul mare
dal punto più alto impariamo a volare
poi ritorniamo giù
lungo discese pericolose
senza difese
ritorniamo giù
a illuminarci come l’estate
che adesso brilla
com’era il mondo prima di te

ora e per sempre ti chiedo di entrare all’ultima
festa e nel mio primo amore

poi ritorniamo giù
lungo discese pericolose
senza difese
ritorniamo giù
a illuminarci come l’estate
che adesso brilla

com’era il mondo prima di te
com’era il mondo prima di te
com’era il mondo prima di te

Che ne pensate di Il mondo prima di te di Annalisa?

Articoli Correlati