Amici 17: la polemica di Zic. La produzione l’ha censurato? (VIDEO)

di Alberto Muraro

La diretta del sabato di Amici 17 del 10 febbraio verrà ricordata a lungo per una delle più ricche di contenuti, avvenimenti e polemiche nella storia del programma. Protagonista assoluto è stato il cantante ZIC, che ha sollevato un notevole polverone contro una serie di dinamiche della scuola di spettacolo più celebre d’Italia.

Tutto è cominciato con l’annuncio di una doppia eliminazione. La sua esibizione, sulle note di Pesto di Calcutta, non ha convinto la commissione. Il brano non è stato molto apprezzato dai professori, in particolare da Carlo di Francesco. Fra i problemi principali sollevati, l’intonazione di Zic, non esattamente perfetta.

Le accuse dei professori (anche Paola Turci ha voluto dire la sua) hanno scatenato le ire dell’allievo, che ha così deciso di ribellarsi, una volta per tutte. Di Francesco ha così chiesto a ZIC di fare i nomi dei suoi colleghi meno talentuosi vocalmente, una richiesta che il cantante ha immediatamente accettato. Senza filtri, oseremmo dire.

Secondo l’artista toscano ci sono tantissimi talenti piuttosto stonati all’interno della scuola. Zic ha così fatto i nomi di tutti i preferiti del pubblico: Biondo, Einar, Carmen e il nuovo arrivato Irama. Le sue parole hanno evidentemente messo in crisi Maria de Filippi e la produzione, che non si aspettavano una tale sincerità in un programma che ha come punto di forza proprio tutta una serie di dinamiche televisive.

La sensazione, e non siamo solo noi a dirlo, è che la produzione abbia in qualche modo cercato di censurare ZIC, affinché l’artista non facesse altre dichiarazioni  rischiose per la credibilità del programma. Al ritorno della pubblicità, infatti, il concorrente non ha improvvisamente avuto più nulla da recriminare. Un cambiamento di atteggiamento sospetto, decisamente troppo.

Che cosa ne pensate della polemica di Zic ad Amici 17?

Articoli Correlati