Tiziano Ferro: Video, testo e significato di Accetto Miracoli

di Alberto Muraro
accetto miracoli

Accetto Miracoli non è soltanto il titolo del settimo disco di Tiziano Ferro, ma è anche il nome del secondo singolo estratto dal singolo omonimo!

La nuova canzone di Tiziano, uscita oggi (20 settembre) su tutte le piattaforme di streaming come Spotify e negli online store è una ballad perfetta per la stagione invernale in arrivo. Tiziano, quando si parla di pezzi lenti, non ne sbaglia mai una! Il pezzo, vi ricordiamo, è scritto da Giordana Angi. A proposito, non perdetevi la nostra intervista alla cantante e autrice di Tiziano!

Giordana Angi parla del disco Casa e Amici 18

 

Ecco la cover di Accetto Miracoli!

accetto miracoli

 

Clicca qui per scoprire il significato della canzone!

Guarda il video ufficiale di Accetto Miracoli di Tiziano Ferro:

Tiziano Ferro - Accetto Miracoli

 

Testo

non mi toccare perché ti odio
non cancellarmi perché ho bisogno
di rimanerti in testa il tempo di sfatare il sogno
e riderò finché non passa, e ti capisco perché è la stessa
malinconia di quando tutto e niente resta

cosa ti lascio di me? E di te cosa prendo?

Prendo un tatuaggio, prendo quella sera
Prendo questa lacrima
e cosa mi lasci di te?
E di come tu cosa prendi?
scegli una canzone scegli il mio silenzio
Scelgo di non rivederti

nasce dal colore di una rosa appassita un’altra vita
poche idee o sempre le stesse, prometto basta promesse
e ho cambiato e ho cambiato e anche fosse l’ultima fermata
lascio la mia vita molto meglio di come l’ho trovata

fermo agli ostacoli
accetto miracoli

andiamo altrove e torneremo
non ti ho mai avuto
e tu nemmeno
non temi neanche e
io spero ti perdoni lui almeno
lo avevo già previsto, le conseguenze sono tue
ti avevo avvisato, per l’ultima volta
e con questa sono due

nasce dal colore di una rosa appassita un’altra vita
poche idee o sempre le stesse, prometto basta promesse
e ho cambiato e ho cambiato e anche fosse l’ultima fermata
lascio la mia vita molto meglio di come l’ho trovata

di come l’hai lasciata
di come l’hai lasciata

e con tutto ciò che ho visto è difficile capire se esisto
e nonostante tutto ora mi guardo
e poi mi chiedo dove vai

fermo agli ostacoli
accetto miracoli

Articoli Correlati