X Factor 6, la finale: Cixi eliminata

di Alice Ziveri

Da sessantamila a quattro: Cixi, Chiara, Davide e Ics.
Questi i nomi dei quattro finalisti che, nel corso queste due serate, si giocheranno il titolo di vincitore di X Factor 6.
Oggi, giovedì 6 Dicembre, abbiamo assistito alla prima fase di questa doppia finale, novità per l’edizione italiana del talent show: a parte Chiara che, senza volerle portare sfortuna, già tutti vedevamo sul podio finale, il quarto classificato (e quindi ultimo eliminato) era davvero un’incognita. O una X, per restare in tema.

Alessandro Cattelan, per chiudere in bellezza, fa il suo ingresso sdraiato come soubrette su una mega “X” glitterata, che si intona perfettamente con la giacchetta sbarluccicante. L’esibizione di gruppo della settimana raccoglie tutti i concorrenti di questa edizione  (meno Nicola, non vogliamo indagare sul perchè). Un medley di canzoni d’amore convertite in smielosissime dediche ai giudici: Who Knew (Pink), Stand By Me e I Will Always Love You.

La prima manche si chiama My Song ed è quella in cui tutti i concorrenti hanno potuto sbizzarrirsi decidendo il pezzo da interpretare.
Cixi ha scelto un artista che noi amiamo tantissimo, Ed Sheeran, con You Need Me, I Don’t Need You: una vera “carica esplosiva”, come la definisce Arisa! Anche Morgan apprezza tantissimo, al punto di dire che avrebbe dovuto scegliersi sempre lei i pezzi. Tanto successo (ma va?) riscuote anche l’esibizione di Chiara (Teardrop, Massive Attack): la stessa canzone che aveva portato ai casting, è quindi un modo per “chiudere il cerchio”. Chiara strega e incanta, porta sempre “magia” sul palco, come sottolinea Simona Ventura. E nonostante la vocalità che potrebbe ricordare quella della cantante originale, riesce a fare il pezzo suo restando credibile – opizione di Arisa che condividiamo.
Davide canta Spaccacuore, di Samuele Bersani: perfettamente intonato, forse addirittura troppo per Morgan ed Elio, entrambi straniti dal sentire un pezzo di un cantautore come Bersani interpretato alla maniera di Davide. Ma, nonostante tutto, per tutti e due l’esperimento è riuscito e Davide è riuscito a sostenere bene il testo. Ics è l’ultimo a esibirsi, con Smooth Criminal di Michael Jackson: un pezzo di storia, reso ancora più difficile da maneggiare dal fatto che, insieme a Luca Tommassini, Ics ha deciso di riprendere la coreografia originale. Si scatena una piccola discussione su imitazione/emulazione/citazione, ma alla fine Ics piace – soprattutto a Elio, che sente una certa “fratellanza” dovuta al fatto di sapere osare.

La manche drum’n’bass va via veloce, con i quattro ragazzi che si alternano su un palco trasformato in discoteca, pieno di luci psichedeliche, palle di specchi e ballerini scatenati. Ad accompagnarli, oltre al batteria e basso, c’è Fish, DJ e produttore italiano che ha creato basi totalmente diverse per dei classiconi di Lucio Dalla. I giudici non possono che spendere parole belle e ricordi sul grandissimo artista bolognese venuto a mancare, così d’improvviso, poco meno di un anno fa. “Lucio ci sta ad X Factor, perchè era un rivoluzionario e X Factor è un programma che ammette la rivoluzione”, commenta Arisa.

Dall cantautorato nostrano al pop internazionale: è il momento di Kylie Minogue, che scatena i bollori di Davide, Alessandro Cattelan e pure Morgan. La cantante australiana, in un vestitino molto “sobrio”, si esibisce con una versione orchestrale di I Just Can’t Get You Out Of My Head, uno dei suoi più grandi successi.

Il terzo è ultimo capitolo di questa prima fase della finale prevedere un nuovo giro di inediti: più che altro una conferma di quello che era successo nella scorsa puntata. Ovviamente al secondo ascolto le canzoni guadagnano, anche alle orecchie dei giudici, soprattutto quelle di Chiara e Cixi (Due Respiri e Non sono l’unica). Cixi ha un piccolo intoppo all’inizio (dovuto in parte all’in-ear monitor) e stona palesemente, ma sa recuperare. Davide, come l’altra volta, sale fra gli spalti a battere cinque e stringere mani. La cosa non piace molto a Morgan, perchè se c’è una cosa che Davide ha dalla sua parte è la spontaneità, l’autenticità. Ripetere la scenetta è “costruzione della spontaneità, e non serve, perchè lui ce l’ha già!”
Ma sono piccoli appunti. La cosa più bella in questo momento è vedere gli occhi commossi di Davide, Chiara, Ics e Cixi che ricevono i propri EP.

Niente verdetto dei giudici per la finale: è il pubblico a decretare chi merita un posto nella puntata conclusiva di venerdì.
Così Morgan, Simona Ventura e Elio raggiungono i loro ragazzi sul palco, mentre Alessandro Cattelan dà il fatidico annuncio: è Cixi l’ultima eliminata, o la quarta classificata, che dir si voglia.
La sedicenne, che dice di essersi trasformata da bruco in farfalla grazie a questa esperienza, lascia X Factor soddisfatta e singhiozzando fra le lacrime di gioia: speriamo che per lei si apra una strada ricca di successo!

A domani, con la finalissima di X Factor 6: chi vorreste che vincesse fra Davide, Chiara e Ics?


Foto: X Factor Italia – Pagina Facebook

Articoli Correlati