Wind Music Awards 2017: Nek viene premiato per Unici! (video e testo)

di Laura Valli

Dall’affascinante e suggestiva Arena di Verona in prima serata, si è entrati nel vivo della manifestazione musicale presentata da Carlo Conti e Vanessa Incontrada, che anche quest’anno assegna i premi della musica.

La loro presenza era già stata annunciata nelle scorse settimane ma, questa sera lunedì 5 giugno, era attesissima l’esibizione de Nekai Wind Music Awards.

La prestigiosa location scaligera per l’occasione ha ospitato la premiazione di Nek, che ritira un premio per il disco d’Oro Unici e premio speciale EarOne.

Nek, feat J – Ax hanno regalato al pubblico presente a Verona e a quello a casa una splendida esibizione di Freud di cui di seguito potete vedere il video. Cosa ne Pensate?

Nek feat. J – Ax. Freud

Questo lo dice Freud,
Puoi combattere quando vuoi,
Ma i pensieri con le mani vanno dove sai.

Questo lo dice Freud,
Che l’amore non paga mai,
Ma l’amore è chiaro che la paghi prima o poi.

“ah se”
Dopo secoli di quadri, romanzi e canzoni.
Ho capito solo che l’amore non ha manuale di istruzioni,
E tu sei ancora mia nonostante Freud dica che non siamo compatibili come IOS e Android.
L’unica che non manderei via la mattina dopo, Freud dice che quando ti amo poi non ti desidero.
Eppure ti vorrei prendere in piedi in mezzo alla cucina,
Come una calamita appesa al frigorifero.

Questo lo dice Freud,
E una colpa anche tu l’avrai.
Ti hanno detto non si fa, ma sotto sotto vuoi.

Siamo come siamo ma l’amore cos’è?
Il tuo baricentro, un gioco d’istinto.
Eva contro Adamo e c’è chi fa da se,
Qualcuno l’ha scritto,
Sul muro qui sotto.
Freud é uno di noi!
E non saremo mai una polaroid, adabloid
Ne supereroi.
“freud é uno di noi”
E balleremo poi, in equilibrio sui rasoi, partecipiamo noi, noi.

Questo lo dice Freud,
Io direi che non si sa mai.
Che dice che l’amore è una psicosi non m’importa, “no”
Sto bene con la giacca e la camicia di forza.
Questo lo dice Freud,
Che qualcosa nasconderai.
E non curiamo il sintomo,
E non cerchiamo un simbolo,
A volte per amore a volte un sigaro é soltanto un sigaro.

Siamo come siamo ma l’amore cos’è?
Il tuo baricentro, un gioco d’istinto.
Eva contro Adamo e c’è chi fa da se,
Qualcuno l’ha scritto,
Sul muro qui sotto.
Freud é uno di noi!
E non saremo mai una polaroid, adabloid
Ne supereroi.
“freud é uno di noi”
E balleremo poi, in equilibrio sui rasoi, partecipiamo noi, noi.

Questo lo dice Freud,
Devi mordere prima o poi.
Cerchi sempre con la bocca quello che non hai,
Io non so cosa sia,
Ma la pelle non cambia idea,
Che l’amore fatto bene mica è una teoria.

Siamo come siamo ma l’amore cos’è?
Il tuo baricentro, un gioco d’istinto.
Eva contro Adamo e c’è chi fa da se,
Qualcuno l’ha scritto,
Sul muro qui sotto.
Freud é uno di noi!
E non saremo mai una polaroid, adabloid
Ne supereroi.
“freud é uno di noi”
E balleremo poi, in equilibrio sui rasoi, partecipiamo noi,
Dopo secoli di quadri romanzi e canzoni,
Ho capito che in questa materia al posto di neutroni e protoni, ci sono visioni, emozioni ed ormoni.
l’amore non ha manuale d’istruzioni

Articoli Correlati