The Voice torna su Rai 2: Interviste esclusive a Carrà, Pelù, Noemi e J-Ax

di Laura Boni

La ricerca della Voce del 2014  ufficialmente iniziata, dal 12 marzo in prima serata su Rai 2 parte la seconda stagione di The Voice of Italy. Per quest’anno sono state annunciate tante novità, a partire proprio dalla squadra dei coach: al posto di Riccardo Cocciante, J-Ax siederà accanto a Raffaella Carrà, Noemi e l’altro ragazzaccio della musica Piero Pelù; nuovo padrone di casa sarà Federico Russo, affiancato dalla V-Reporter Valentina Correani, che farà partecipare il pubblico attraverso il sito ufficiale e i social network.

L’avventura di The Voice si svilupperà in quattro tappe: le Blind Audition (le audizioni al buio dei cantanti); le Battle (i Duelli) con l’opzione “Steal”, attraverso al quale il cantante eliminato nelle Battle potrà essere scelto da un altro coach; la novità del Knock Out, con la sfida tra due concorrenti della stessa squadra senza possibilità di essere ripescati, e i Live Show. Ginger Generation ha intervistato in esclusiva Carrà, Pelù, Noemi e il nuovo arrivato J-Ax e Valentina Correani, ecco cosa ci hanno raccontato!

Guarda ile interviste in esclusiva di Ginger:

LE TAPPE DI THE VOICE 2014:

“BLIND AUDITION” (5 puntate): nelle audizioni al buio, il cantante in gara entra in scena, vede le quattro sedie di spalle e inizia a cantare. Il coach ascolta, se vuole scegliere quel cantante schiaccia il pulsante “I WANT YOU” e di colpo la sedia si gira. Se nessuno dei coach fa girare la sedia, il cantante lascia il programma. Se più coach decidono di girarsi è il cantante in gara a scegliere con quale coach gareggiare e ai coach non resta che battersi per farsi scegliere.

“BATTLE” (2 puntate): ogni coach fa esibire sulla stessa canzone due artisti della propria squadra, durante un vero e proprio “duello”. Al termine il coach dovrà scegliere chi passerà il turno. Grande novità di questa edizione è l’opzione “STEAL”: il cantante eliminato in questa fase da un coach potrà essere recuperato da un altro coach e inserito nella sua squadra. Ogni coach potrà sfruttare questa possibilità solo due volte nel corso di questa fase.

“KNOCKOUT” (2 puntate): l’inedito step che precede la fase finale e vede due concorrenti della stessa squadra sfidarsi su due brani diversi. Al termine del confronto, il coach eliminerà un partecipante che, questa volta, non avrà possibilità di essere ripescato.

“LIVE SHOW” (5 puntate): i finalisti di ogni squadra si esibiscono singolarmente, ma anche con il proprio coach e grandi ospiti nazionali e internazionali. Ogni coach valuterà i propri cantanti, ma al loro voto si unirà la preferenza del pubblico da casa, fino all’ultima puntata in cui le sorti delle Voci in gara verranno decretate unicamente dalla “Voce” dei telespettatori.  Il vincitore di “The Voice of Italy” si aggiudicherà un contratto discografico con Universal Music.

Guarda le foto della conferenza stampa:

Articoli Correlati