Sweatcoin: cos’è e come funziona l’app per guadagnare soldi camminando

di Alberto Muraro

Gudagnare soldi…camminando? Possibile? La risposta a questa domanda è sì, grazie alla nuovissima applicazione Sweatcoin, arrivata in Italia lo scorso 1 novembre.

View this post on Instagram

Italy 🇮🇹 Welcome to #sweatnation 🌍

A post shared by Sweatcoin (@sweatcoin) on

Sweatcoin, sponsorizzata già da molte webstar, è nata due anni fa ma è sbarcata nel nostro paese solo di recente. In pochissimo tempo, l’applicazione ha macinato download dopo download, diventato una delle app più scaricate in Italia. Ma come funziona esattamente?

Una volta scaricata l’app, che è assolutamente gratuita potrete iniziare a farvi contare i passi che fate ogni giorno. Per farlo, sarà necessario collegarla al vostro GPS, cioè il geolocalizzatore del vostro smartphone. La versione base permette di guadagnare un massimo di 5 sweatcoin al giorno. Per passare alla versione “pro”, bisognerà pagare 5 sweatcoin al mese.

Ogni 1000 passi scatta una “moneta” digitale. Questa moneta virtuale vi permetterà dunque di effettuare guadagni su una speciale piattaforma online legata all’applicazione. Scordatevi, dunque, di poter guadagnare sweatcoin all’infinito, anche camminando per tutta la giornata. Ma non è finita qui. Non pensate di poter barare: se correte sul tapis roulant della palestra, per esempio, non guadagnerete (quasi) nulla. Essendo legata al GPS, l’app vi permetterà di guadagnare sweatcoin solo se vi muoverete all’aperto, macinando chilometri.

Fate inoltre attenzione al consumo della vostra batteria. A quanto sembra, in base alle opinioni degli utenti, Sweatcoin genere un dispendio energetico piuttosto impegnativo. Se volete allenarvi con Sweatc0in, dunque, vi invitiamo a premunirvi di un power bank!

Sweatc0in, come avrete capito, è un’ottima occasione per fare esercizio fisico. Provatela, di certo non ve ne pentirete!

Avete già scaricato Sweatcoin?