Premio per il lavoro 2008 domani su Rai Due

di admin

Domani 16 dicembre verrà trasmessa su Rai Due alle 01.16 la cerimonia conclusiva del Premio per il Lavoro, avvenuta lo scorso 3 dicembre all’Auditorium Parco della Musica di Roma con la coppia televisiva Milo Infante – Monica Leofreddi a presentare. L’evento, giunto quest’anno alla seconda edizione, è stato ideato e organizzato da Manpower in collaborazione con i Giovani Imprenditori di Confindustria. 

Nella sala Sinopoli dell’Auditorium, la grande festa che ha premiato l’eccellenza sul lavoro ha visto esibirsi anche importanti cantanti, quali Tosca, con il "Terzofuochista", canzone sanremese sulla responsabilità sociale d’impresa. Poi Luca Barbarossa, che ha cantato "Aspettavamo il 2000", a testimoniare il primo elemento di cambiamento nel mondo del lavoro, legato alle nuove tecnologie. Bella anche l’esibizione di Andrea Mirò con "La figurante", il cui testo rispecchia un altro importante cambiamento:  l’importanza crescente del ruolo delle risorse umane nella società attuale.

Anche il Presidente della Repubblica Napolitano ha espresso entusiasmo per l’iniziativa, che dà un incoraggiamento positivo anche a tutti i ragazzi che stanno per entrare nel mondo del lavoro: “Esprimo apprezzamento per le finalità di promozione del talento e dell’impegno dei lavoratori, nell’attività e nello sviluppo delle aziende e degli eventi di appartenenza: in particolare nel difficile momento che attraversa l’economia, non solo nazionale”. 

Una nota positiva: c’è speranza

In un momento in cui si sente parlare sempre in termini negativi della precariatà lavorativa, questo evento è un segnale finalmente positivo, una tesimonianza della possibilità che ognuno ha di ritagliarsi uno spazio personale nella società. Il lavoro flessibile è anche questo, con tante nuove figura professionali, tanti tipi di contratti, di orari lavorativi.

Sentiamo parlare sempre di meritocarzia, ma troppo spesso,nella vita di tutti i giorni vediamo favoritismi: anche a scuola, dove gli studenti dovrebbero essere trattati tutti alla pari, non sempre accade. Invece quest’iniziativa ribadisce proprio l’esistenza e l’importanza della meritocrazia. Anche il presidente Napolitano si è schierato dalla nostra parte.

Premiolavoro.it

Immagine di copertina:

Flickr.com

Articoli Correlati