Naya Rivera: esclusa la pista del suicidio, probabilmente si tratta di un incidente

di Roberta Marciano
naya rivera

Nuove indiscrezioni emergono in merito alla scomparsa di Naya Rivera, l’attrice diventata famosa per aver interpretato Santana Lopez in Glee. Di lei si sono perse le tracce l’8 luglio dopo una gita in barca in compagnia del figlio Josey, sul Lake Piru.

L’imbarcazione con a bordo il figlio è stata ritrovata e il bambino, di appena 4 anni, portato in salvo. Di Naya però non c’è nessuna traccia e, a due giorni dalla sua scomparsa, la polizia di Ventura County ha dichiarato che le speranze di ritrovarla viva sono quasi nulle e che adesso si cerca per il suo corpo, per riportarlo alla famiglia e dare una chiusura.

Leggi anche tutti gli aggiornamenti sul caso

La pista del suicidio

Sul web circolava insistente la voce che l’attrice avrebbe potuto togliersi la vita in quella circostanza. Un fatto che non sembra trovare alcun riscontro dal racconto del figlio. Secondo quanto riportato da People, la polizia crede che si sia trattato di un incidente, a questo punto delle indagini. “Abbiamo intervistato il figlio e non c’è nulla dal suo racconto che faccia pensare al suicidio. Da quello che sappiamo si è trattato di un incidente in acqua. Dire esattamente cosa sia successo è difficile, è un mistero stiamo ancora investigando. Al momento però non abbiamo così tante informazioni per poter dire esattamente cosa sia successo”.

Le parole del cast di Glee su Naya Rivera

Alla notizia della sua scomparsa, molti membri del cast di Glee si sono presi un momento per condividere sui social il loro stato d’animo (QUI l’articolo completo).