Leaving Neverland: chi è Wade Robson, ecco la sua storia

di Alberto Muraro

Andrà in onda questa sera, 16 marzo, su Nove, la prima delle due puntate in cui è stato diviso Leaving Neverland, il documentario show dedicato alle presunte molestie di Michael Jackson ai danni due giovanissimi fan. Stiamo parlando nel caso specifico di Wade Robson e di James Safechuck, protagonisti del film presentato in anteprima allo scorso Sundance Festival.

Attraverso le interviste agli ormai trentenni Safechuck e Robson e ai loro familiari, il documentario svela gli abusi subiti negli anni, che hanno portato entrambi gli uomini a confrontarsi con i loro traumi a distanza di tempo, non solo come adulti ma anche come genitori.

Il film vuole sottolineare così l’importanza di “rompere il silenzio”, anche ad anni di distanza dai fatti. Ma non solo. Con Leaving Neverland si è anche cercato di rimettere in discussione una figura potente e venerata come quella del re del pop, morto nel 2009.

Leaving Neverland (2019) | Official Trailer | HBO

Chi è Wade Robson?

Nato nel 1982, Wade Robson è un noto ballerino e coreografo statunitense.

Il ballerino ha avuto l’opportunità di lavorare alle coreografie di tantissimi video musicali, fra cui quelli di NSYNC e Britney Spears (per quest’ultima è stato anche il coreografo di svariati tour mondiali). Robson è diventato molto famoso negli USA per essere stato l’ideatore del talent show di MTV The Wade Robson Project e successivamente per essere stato giurato di So you think you can dance.

Quando Michael Jackson fu processato per la prima volta per molestie, Wade Robson difese quello che era stato un fedele amico della sua famiglia. Successivamente, però, Robson ha ritrattato le sue precedenti dichiarazioni. Le sue accuse di molestie da parte di Michael Jackson sono appunto al centro del documentario Leaving Neverland.

 

 

Che cosa ne pensate di Leaving Neverland? Credete alle accuse di Wade Robson a Michael Jackson?