La maledizione della brava ragazza: il rivoluzionario manuale di Rachel Simmons

di admin

Tradotto da Tiziana Lo Porto ed edito dalla casa editrice Nutrimenti, "La maledizione della brava ragazza" è in libreria dalla fine di settembre del 2010, al prezzo di 16,50 euro. Il manuale di auto-aiuto di 296 pagine è rivolto a quelle adolescenti che vogliono imparare ad esprimersi liberamente, senza essere "vittime" del mito della brava ragazza.

Il libro

Carina, educata, modesta, altruista. A dispetto di anni di battaglie e proclami per l’emancipazione femminile, il mito della brava ragazza non dà segni di debolezza. Anzi sopravvive e prolifica, spesso alimentato dall’educazione familiare, dalla scuola e in genere dalle aspettative sociali. Essere una brava ragazza, però, è un’impresa logorante. Troppo stretti i confini di un’identità imposta dalle convenzioni sociali. Troppo forte la pressione. Prima o poi si finisce per credere di non essere all’altezza, l’autostima crolla e la realizzazione personale diventa un’utopia. Rachel Simmons, che da anni si dedica al problema dell’autodeterminazione femminile in età giovanile, parte dalle testimonianze e dalle esperienze raccolte nei suoi gruppi di lavoro per tracciare un percorso innovativo di conoscenza e affermazione di sé. Il risultato è un manuale di self-help pratico e accessibile, che all’analisi dei meccanismi psicologici accompagna una serie di consigli e di esercizi per allenarsi a conquistare una più serena consapevolezza di sé e maggiore sicurezza nei rapporti con gli altri, siano essi coetanei o adulti. Un libro rivolto alle ragazze ma anche ai genitori, perché le aiutino nel loro cammino di crescita emotiva.

La rassegna stampa

Data la portata del libro, molte sono state le recensioni. Difatti, ne hanno parlato Nova- Sole 24 ore, Tu Style, Flair, Tv Stelle, Elle.it, Io Donna, Ragazza Moderna, Diva e Donna, Booksblog.it e Blogosfere. 

Chi è l’autrice

Rachel Simmons è insegnante, educatrice e saggista. Impegnata da anni nello studio dei comportamenti sociali delle adolescenti, ha fondato e dirige il Girl’s Leadership Institute e collabora con numerose scuole e organizzazioni di tutto il mondo. Nel suo curriculum c’è anche il primo saggio sul bullismo al femminile, intitolato "Odd Girl Out", che è diventato un best seller e che per molte settimane è stato nelle classifiche dei libri più venduti negli Usa.

 

Articoli Correlati