Enrico Papi, a Tale e Quale Show imita Rocco Hunt! (video e testo)

di Laura Valli

Enrico Papi, dopo Rovazzi, Justine Timberlake, Max Pezzali e Will Smith, questa sera ha indossato i panni del rapper campano Rocco Hunt, di certo una tra le esibizioni più attese della quinta puntata.

Nelle scorse settimane, Enrico Papi non sia riuscito ancora a farsi apprezzare per le sue imitazioni,  è sicuramene il concorrente più divertente di questa sesta edizione di Tale e quale show.

Sul palcoscenico l’interpretazione di Rocco Hunt è molto ben riuscita, fortemente autoironico e grazie a questa sua caratteristica è riuscito a riscattarsi dall’esibizione un po’ così così della puntata precedente, anche se ad onor del vero  portare sul palcoscenico Men in Black di Will Smith è stata una  delle  imitazioni più complesse.

Anche con rocco hunt il livello di difficoltà è elevato, sia per il appare sia per l’inflessione linguistica e il marcato accento; ad aiutare il concorrente c’è sicuramene trucco e parrucco e tutto il lavoro di coreografia che da vita all’esibizione.

Da parte sua Enrico Papi  mostra una gran voglia di mettersi in gioco e far divertire, nonostante le sue dati canore non siano  paragonabili all’originale, conquistando con la simpatia il pubblico e la giuria anche se Claudio Amendola sembra sempre poco propenso neo suoi confronti.

Voi cosa ne pensate dell’esibizione di Enrico Papi nei panni del rapper Rocco Hunt?

http://www.raiplay.it/video/2016/10/Rocco-Hunt—Enrico-Papi-canta-quotWake-upquot-e5e0fe82-8dad-4106-8f01-fd859d0f7b79.html

Rocco Hunt – Wake up interpretata da Enrico Papi

In questi giorni ero un po’ triste, ed ho fumato un po’ di più.

Mi sono fatto due risate con la politica in Tivù.

Cant’ nsiem’ a nuje… wake up guagliù

Zumbe nsiem’ a nuje… wake up guagliù.

Questa generazione non vi crede

Perché un futuro vero non si vede.

Lo stato non ci sente, specialmente a noi del Sud.

Un lavoro manca sempre, per fortuna abbiamo il groove.

E anche se sto palazzo mo’ cade a pezzi a’ signor’ vo’ semp’ ‘e sold

E preghiamo ogni giorno sperando ca’ nun se esaurisce a pension’ do’ nonn’.

Ogni giorno che abbiam perso forse non ritornerà

Ma in mezzo a tutto sto bordello sento un pezzo che mi fa’…

Cant’ nsiem’ a nuje… wake up guagliù

Zumbe nsiem’ a nuje… wake up guagliù.

Questa generazione ha ancora sete, nonostante voi che c’illudete.

Wake up guagliù, scetateve che l’aria è doce.

Wake up guagliù, stu stato a nuje cia mise ncroce.

Ed alzasse la mano chi non ha futuro

Chi lavora sempre ma non sta sicuro.

Wake up guagliù

Wake up guagliù

Voi parlate di futuro e intanto cade un’autostrada.

E nei programmi il pomeriggio imbambolate quest’Italia.

Cant’ nsiem’ a nuje… wake up guagliù

Zumbe nsiem’ a nuje… wake up guagliù.

Fin quando avremo voce canteremo

Chi lo fa in stanzetta e chi lo fa a Sanremo.

Lo stipendio non arriva, tutti i mesi fa’ ritardo.

Noi con la partita Iva, moriremo qua aspettando.

E anche se sto paese mo cade a pezzi, o’ guvern’ vo’ semp’ e sold’

E preghiamo ogni giorno sperando che per lavorare non amma ji o’ Nord.

Wake up guagliù, scetateve che l’aria è doce.

Wake up guagliù, stu stato a nuje cia mise ncroce.

Ed alzasse la mano chi non ha futuro

Chi lavora sempre ma non sta sicuro.

Wake up guagliù, tutto il tempo che è passato non ritornerà più

Wake up guagliù, se per caso mi addormento allora scitem’ tu’.

Wake up guagliù

Wake up guagliù

Un giorno saremo felici, quel giorno io spero che non sia lontano

Non dimentico mai le radici, perché in questa terra c’è scritto chi siamo.

E che futuro avremo noi, cresciuti senza direzione

Tutti dietro le tastiere, e mo’ chi a fa’ a rivoluzione.

Wake up guagliù, scetateve che l’aria è doce.

Wake up guagliù, stu stato a nuje cia mise ncroce.

Ed alzasse la mano chi non ha futuro

Chi lavora sempre ma non sta sicuro.

Wake up guagliù, tutto il tempo che è passato non ritornerà più

Wake up guagliù, se per caso mi addormento allora scitem’ tu’

Wake up guagliù

Wake up guagliù

Svegliaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

Articoli Correlati