Donato Santoianni: audio e testo di Una parola in meno, scritta per la Festa dei Nonni

di Alberto Muraro

In occasione della festa dei nonni, che cade quest’oggi, 2 ottobre, Donato Santoianni ha pubblicato il suo nuovo pezzo “Una parola in meno”. Il giovane cantautore ha scritto il pezzo proprio dedicandolo proprio al suo adorato nonno, un ringraziamento in musica e parole per la saggezza e gli insegnamenti che gli ha lasciato negli anni. Il brano è stato realizzato nel prestigioso studio Nuova Gente di Gianni Bella con la produzione e l’arrangiamento di Adriano Pennino.

Una parola in meno è l’ideale seguito di Voglio vivere di musica e Il turno infrasettimanale, primi due estratti dall’album Fossi nato prima in uscita a breve. Ecco con quali parole il cantautore ha commentato il pezzo:

Per me il 2 ottobre è un giorno in cui fermarmi a pensare a quanto sia importante la saggezza della vita vissuta dai nonni, quanto siano capaci di trasmetterci con poche parole e tanti gesti le cose più importanti e significative. A semplificare tra giusto e sbagliato. A sostituire un piccolo sorriso a una parola in meno. Per questo ho voluto pubblicare questa canzone così intima e importante per me in un giorno così simbolico come il 2 ottobre.

Qui sotto trovate l’audio streaming Spotify di Una parola in meno di Donato Santoianni.

Testo

Chissà se adesso dove sei
puoi ancora camminare
ed alzo gli occhi al cielo
che poi tu adesso dove sei
In paradiso o in cielo

c’è ancora il tuo sentiero
di terra arsa e regolare
Tu fingi di abbaiare
Ed io sorrido al cielo

Chissà se ti ricordi il giorno
In cui il tuo stesso nome
Ti ha reso così fiero, spero
Sarà che avrò il tuo stesso nome

La testa dura da spaccare
E maledico il giorno
In cui ti avrei potuto dire
Se proprio devi andare lassù, non litigare
Tranquillo mi hai insegnato bene
Cosa è giusto fare

Soltanto per il tempo della notte
Non temere il buio
Ricordati che la distanza è da dimenticare
Sostituisci un piccolo sorriso
A una parola in meno
Una parola in meno
Una parola in meno

Chissà se è proprio oggi il giorno
In cui il tuo stesso nome ti ha reso così fiero, credo
Se mi convinco che ci sei almeno nel pensiero
E chiudo gli occhi e tremo
Tranquillo io ci crederò in ogni tuo ideale

Soltanto per il tempo della notte
Non temere il buio
Ricordati che la distanza è da dimenticare
Sostituisci un piccolo sorriso
A una parola in meno

Conserva qualche sentimento vero
Se vuoi che chi rimane
Ti possa ricordare
Come chi ha evitato la certezza
Immaginando si è spinto ancora un po’ più in là
Come chi del suo ordinario ne ha fatto una diversità

Soltanto per il tempo della notte
Non temere il buio
Ricordati che la distanza è da dimenticare
Sostituisci un piccolo sorriso
A una parola in meno
Risparmia qualche sentimento vero
Se vuoi che chi rimane
Ti possa ricordare

Chissà se proprio oggi è il giorno
In cui il tuo stesso nome ti ha reso così fiero spero

 

Chi è Donato Santoianni?

Donato Santoianni ha già calcato importanti palchi come quello del Festival Nazionale di Castrocaro Terme 2008, dei Wind Music Awards 2010 e di Musicultura 2018. La sua carriera inizia da giovanissimo quando, nel 2010, a seguito della partecipazione a Ti lascio una canzone, pubblica con Warner Music Atlantic il suo Ep “Swinging Pop” in cui reinterpreta in chiave Swing canzoni molto diversa tra loro, da Michael Jackson a Laura Pausinipassando per Renato Zero.

Nel 2017 ha lanciato alcuni singoli prodotti da Gianni Bella (2017), è ora è pronto a far conoscere a tutti le sue parole da cantautore con un la pubblicazione del suo album d’esordio.

Che cosa ne pensate di Una parola in meno di Donato Santoianni?