Dal taccuino delle vacanze di … Arianna di Carnate

di admin

Ecco una delle pagine di diario inviate in redazione e premiate con il taccuino BobbyPin Quo Vadis,
Questa è scritta da Arianna di Carnate, meta del viaggio… il cuore di una ragazzo molto speciale!

Carnate 28/06/09

Sono sopra un ponte,il mio ponte,mi guardo attorno,non c’è nessuno,nessun ombra,nessun passo,nessun rumore,vuoto.
Il Mondo non si preoccupa di chi è solo.Pochi hanno  tentato di salvarmi e di farmi scendere dal mio rifugio; MA HANNO FALLITO, tutti sono dei falliti in questo ambito.Il Mondo è come  un quadro,tanti stanno in mezzo altri fanno da cornice, da contorno a quel grande ammasso di colori,disegni,voci che ci circonda.Finalmente,dopo anni e anni di attesa, oggi, sei arriavato tu, i muri sono spariti,nulla mi circonda e mi protegge dalle mie paure, mi hai fatto diventare la protagonista del nostro quadro,hai asciugato le mie lacrime,quelle che gli altri mi hanno fatto versare perchè si rifiutavano di aiutarmia svolgere meglio il nostro compito di educatori.Già, ci siamo conosciuti tra le pareti del nostro oratorio e mi hai voluto bene  sin dal primo istante. Hai capito le mie debolezze,i miei limiti e mi hai aiutata a sconfiggerli coinvolgendomi in attività divertenti.Con oggi,il nostro primo giorno di vacanza, mi hai stupita,mi hai presa per mano,mi hai condotta in un luogodi cui solo noi sappiamo le coordiante,mi hai dato le chiavi per accedervi…ora sono lì, insieme a te..nel tuo cuore,il posto più bello nel quale  una ragazza vorrebbe stare per sempre.Mi sento sicura,protetta..so che ci sei tu ….la mia estate è iniziata a meraviglia..spero non mi abbandoni ..dobbiamo continuare le nostra vacanza con il sorriso sulle labbra. Ce la possiamo fare solo se tra noi sopravvive l’amore.

Valigia in copertina: Benetton

Articoli Correlati