Cleò celebra Mango e la moglie Laura Valente con Il dicembre degli aranci (audio)

di Alberto Muraro

In occasione dell’inizio della primavera, il misterioso Cleò, artista di cui GingerGeneration.it vi ha parlato in questa e questa occasione, rende omaggio al compianto e straordinario Mango e alla moglie Laura Valente con una toccante interpretazione de Il dicembre degli aranci, pezzo estratto dall’album Ti amo così e uscito nel 2005.
Il 21 marzo, infatti, l’artista che canta in rete senza mostrarsi e sulla cui identità, età e provenienza nulla si sa, ha scelto di dedicare, tramite il proprio Canale Youtube Ufficiale, un omaggio sincero e appassionato, per sua stessa ammissione:

“alla Figura, all’Opera e alla Memoria di Pino Mango, per me il Demetrio Stratos della canzone d’autore italiana. Un Maestro della Voce, tra i pochissimi in grado di dar vita a un bicordo di canto e controcanto, eseguito con un’unica emissione vocale, oltre a sinuose alchimie e movenze vocali, ricercate e ineguagliabili, simili a fini e preziosi ricami a mano sulla seta”.

Riguardo alla scelta del pezzo, interpretato con grande maestria soprattutto nelle note più gravi, Cleò ha commentato:

Quando, nel 2005, uscì ‘Il dicembre degli aranci’, Pino Mango e Laura Valente erano già sposati, essendosi uniti in matrimonio nel 2004. Considero questa canzone un inno per tutti i veri grandi amori. Compreso quello artisticamente da me nutrito proprio per l’usignolo di Lagonegro e sua moglie, impareggiabile solista dei Matia Bazar del dopo Antonella Ruggiero, le cui cifre stilistiche sono state determinanti nella formazione, ricerca e sviluppo costante della mia vocalità intesa come strumento”

Qui sotto trovate l’interpretazione di Cleò de Il dicembre degli aranci: che ne pensate di questo misterioso artista?

Cleò - Il Dicembre degli Aranci (Omaggio a Mango e Laura Valente)

Articoli Correlati