Blackkklansman: esce al cinema il film di Spike Lee con Adam Driver

di Federica Marcucci

Dopo una lunga attesa finalmente Blackkklansman, il nuovo film di Spike Lee, esce finalmente al cinema. Presentato al festival di Cannes il film aveva già fatto parlare di sé per la propria tematica, fortemente improntata sul razzismo e ispirata a una storia vera.

Spike Lee, da sempre in prima linea nel sostegno della causa dei diritti e della cultura afro-americana, ha scelto di raccontare una storia ambientata ambientata negli anni ’70 in Colorado. Qui un poliziotto afro-americano si infiltra nel Ku Ku Klan (famosa associazione di stampo razzista nata durante la Guerra di Secessione) fino ad arrivarne ai vertici.

Blackkklansman è tratto da un romanzo dal titolo Black Klansman scritto proprio da Ron Stallworth, che nel film è interpretato da John David Washington.

Il film esce in Italia dopo un’accoglienza molto positiva all’estero. I critici hanno elogiato la capacità di Spike Lee di raccontare una storia, profondamente connessa ai fatti di contemporaneità, con uno stile sempre molto personale.

Nel cast oltre a John David Washington troviamo anche Adam Driver che interpreta l’alter ego bianco di Ron. Inoltre Laura Harrier e Topher Grace.

La trama del film:

Anni ’70 Colorado Springs.  In un periodo sconvolto da lotte sociali e dalla guerra in Vietnam un poliziotto afro-americano entra a far parte del dipartimento di polizia locale con grande scetticismo dei suoi colleghi. Grazie alla sua caparbietà e sete di giustizia, egli riuscirà a imbarcarsi in un impresa assurda: infiltrarsi nel Klu Klu Klan locale e denunciarlo.

Deciso a rendere un importante servizio alla sua comunità e al suo paese, il poliziotto inizia a collaborare con un collega che lo affiancherà nelle indagini e incontrando i membri del clan al posto suo. I due scopriranno un pericoloso complotto.

Guarda il trailer del film:

Che cosa ne pensate di Blackkklansman di Spike Lee? Pensate di andare a vederlo al cinema?

Articoli Correlati