Bill e Tom Kaulitz al mercato delle pulci

di Alice Ziveri

Gli avvistamenti di celebrità sono paragonabili agli avvistamenti di UFO.
You guys! We just saw Bill and Tom Kaulitz of @tokiohotel at the Rose Bowl Flea Market. Tom has fresh corn rows.
Così ieri sera, su Twitter, Buzznet ha risvegliato il fandom dei Tokio Hotel: i gemelli (ora residenti a Los Angeles) a quanto pare erano a spasso per il Rose Bowl Flea Market, uno dei più grandi e famosi mercatini delle pulci al mondo. E Tom si sarebbe appena rifatto le nere treccine.
Di cosa saranno andati alla ricerca? Soprammobili per la nuova casa? Vestiti? Dischi?

Il Rose Bowl Flea Market

Da 40 anni il più strano mercato delle pulci del mondo, che ha luogo ogni seconda domenica del mese al Rose Bowl di Pasadena, California. Oltre 2.500 venditori e dai 15.000 ai 20.000 compratori ogni mese. Arredi per la casa, d’epoca o di design, abiti vintage, capi firmati, opere d’arte, dischi, vecchi vinili, bambole antiche, cianfrusaglie di ogni genere e vasta offerta di cibo da ogni parte del mondo. Per 8 dollari, gli appassionati di tutto ciò che è particolare e originale possono passare la giornata, dalle 9 alle 16.30, passeggiando fra gli stand colorati, andando alla ricerca di pezzi unici nel loro genere.
E’ come un grande carnevale: i visitatori sono accolti da musica live, acrobati su trampoli e monocicli, profumi etnici e un’atmosfera di festa.
Ce n’è davvero per tutti i gusti e per tutte le tasche: se infatti ci sono occasioni convenienti per chi non ha un budget elevato, largo spazio è anche lasciato a firme celebri e a venditori che sanno di cosa trattano e non lo cedono per meno del loro valore. Questa è un’altra peculiarità del Rose Bowl: si ha la possibilità di chiacchierare e interagire con negozianti amichevoli e sorridenti, spesso personaggi indimenticabili, ma sempre professionali. Non di rado sono loro stessi i designer o i creatori degli oggetti che vendono.
Il settore d’abbigliamento, quello più frequentato, è un must per chiunque voglia contraddistinguersi con un proprio stile personale: si trova di tutto, dal guardaroba vintage anni ’60-’70 con tanto di motivi floreali, pantaloni a zampa d’elefante, stampe psichedeliche, ad abiti tipici di paesi lontani, a creazioni di giovani designer, a capi griffati, a t-shirt di gruppi musicali, e chi più ne ha più ne metta.
Non è raro incontrare qualche celebrity, in questo contesto frizzante.
Quanti sacchi stracolmi di acquisti si saranno portati a casa i due gemelli super stylish?