X-Men: Dark Phoenix – la recensione del film con Sophie Turner

di Federica Marcucci

Erede della famosa saga Marvel iniziata negli anni 2000, X-Men: Dark Phoenix è uno dei tanti spin-off dedicati ai personaggi più importanti dell’intera serie. In particolare questo film, la cui ambientazione si sposta necessariamente negli anni ’90, fa luce sul passato e sui poteri della dottoressa Jean Grey, figura fondamentale nell’universo dei mutanti Marvel.

Prodotto dalla Fox prima della recente acquisizione da parte della Disney – tant’è che questo sarà proprio l’ultimo film della saga a riportare tale dicitura, Dark Phoenix presenta un cast stellare guidato da Sophie Turner. Reduce dalla conclusione da Game of Thrones Sophie dimostra di trovarsi completamente a suo agio nei panni di donne forti che, tuttavia e giustamente, non rinunciano a una spiccata emotività.

LEGGI ANCHE: X-Men: Dark Phoenix – Sophie Turner e il cast parlano del film

Tutto il film non a caso gioca proprio su questa ambivalenza dei personaggi femminili – in X-Men: Dark Phoenix troviamo anche Jessica Chastain e Jennifer Lawrence di nuovo nei panni di Mistica, portatrici di luce e ombra allo stesso tempo ma forti più che mai nel far sentire la propria voce. Una tematica insomma al passo coi tempi che si unisce al tema classico degli X-Men, quello di fare delle proprie diversità un punto di forza unico.

Nonostante il film possa riassumersi nella bella frase pronunciata dalla protagonista, “My emotions make me stronger”, l’intero intreccio risente di qualche buco di trama rispetto alla continuità della saga. Dark Phoenix è però godibilissimo, merito anche di una fantastica squadra di attori in cui figurano anche James McAvoy nel ruolo del dottor Xavier e Michael Fassbender in quello di Magneto.

X-Men: Dark Phoenix è diretto dal regista Simon Kinberg e uscirà nei cinema italiani a partire dal 6 giugno.

Guarda il trailer del film:

X-Men: Dark Phoenix | Trailer Ufficiale HD | 20th Century Fox 2019

Che cosa ne pensate di X-Men: Dark Phoenix, andrete a vederlo al cinema?

Articoli Correlati