Taylor Swift parla del Lover Tour: “Non so se sarà negli stadi”

di Alberto Muraro
taylor swift

A neanche una settimana di distanza dall’uscita di Lover, il suo settimo disco, già si inizia a parlare del prossimo tour di Taylor Swift. L’artista statunitense è stata infatti poche ore fa ospite della trasmissione radiofonica di Ryan Seacrest, al quale ha raccontato qualche vago dettaglio sui suoi futuri programmi live.

Non perderti la nostra recensione di Lover nel podcast di Ginger:

Ecco le dichiarazioni Taylor Swift sul Lover Tour:

Non saprei davvero cosa faremo con il tour per questo nuovo album. Mi sono impegnata così tanto a pianificare l’uscita del disco, a dirigere i video e ad inserire tutti gli indizi che non ho avuto tempo di pensare ad altro. Volevo che l’esperienza legata all’uscita del disco fosse davvero unica.

Non ho pianificato quello che sarà il live e voglio che sia così anche per le prossime volte. Non voglio che diventi tutto una routine. Un tour comporta fare tante cose, nessuno sa che se vuoi organizzare un tour negli stadi devi muoverti un anno e mezzo prima e per me è tanto. Penso a Reputation. Sapevo che nessuno avrebbe davvero capito il disco fino a che non l’avrebbero visto dal vivo. Sapevo che quello che avevo organizzato per il live sarebbe servito a spiegare l’album alle persone. Ma questo disco è molto diverso, le persone sembrano comprenderlo già al primo ascolto, è una cosa che trovo sia meravigliosa. Non riesco nemmeno a dirtelo quanto più facile possa essere.

Taylor prosegue poi l’intervista facendo un altro paio di precisazioni:

sto aspettando di capire cosa voglio fare con questo tour. Non voglio sentire il dovere di fare la stessa cosa ogni volta. Di sicuro voglio suonare questo disco per tante persone. Di sicuro voglio dare ai fan un’opportunità e darmi l’opportunità di godermi certe vibrazioni positive con loro. Ma la verità è che davvero non so esattamente cosa succederà.

Nel frattempo, Taylor Swift può gioire. Lover, il suo settimo disco, sta già registrando numeri da record. In pochissimi giorni, sembra, l’album ha registrato oltre due milioni di copie vendute a livello mondiale!

 

Articoli Correlati